International Champions Cup, Juventus KO col Real Madrid. Asensio show

0

La Juventus completa la tournée americana con una battuta d’arresto: al FedEx Field di Landover vince 3-1 il Real Madrid, decisivo l’ingresso di Marco Asensio che firma una doppietta in pochi minuti.

Passo indietro per la Juventus. Dopo il gran debutto col 2-0 al Bayern Monaco e le due vittorie ai rigori la tournée negli Stati Uniti dei bianconeri finisce con una sconfitta, 3-1 a Landover contro il Real Madrid nell’ultimo match dell’International Champions Cup, chiusa così con cinque punti su nove disponibili. Senza il freschissimo grande ex Cristiano Ronaldo e Leonardo Bonucci, i due principali acquisti della sessione di calciomercato, la Juventus va lo stesso avanti dopo undici minuti, quando João Cancelo viene liberato sulla sinistra (posizione dove ha cominciato la partita, da esterno alto) e cerca il cross basso al centro trovando l’intervento di Daniel Carvajal, che infila la propria porta come se fosse un centravanti consumato. Il Real Madrid ci mette un po’ a carburare, ma quando lo fa riesce a trovare il pareggio: è il 39’ e Gareth Bale sfrutta un pallone vagante al limite dell’area per scagliare un sinistro imprendibile per Szczęsny. Dopo l’intervallo Julen Lopetegui fa cinque cambi e una novantina di secondi dopo proprio due subentrati orchestrano il 3-1: contropiede avviato da un lancio per Marco Asensio, scarico a sinistra per Vinícius Júnior e triangolo completato alla perfezione rendendo a centro area il pallone al compagno per il sinistro piazzato. Proprio Marco Asensio mette il punto esclamativo sul match al 56’, riceve palla al limite e sfila via a Benatia e Marchisio (troppo molli nella circostanza), riuscendo a colpire di punta in caduta con Szczęsny approssimativo nella parata e punito perché il tiro gli sbatte sotto i guanti ed entra lentamente. Ultimi dieci minuti segnati da una doppia multipla invasione di campo e da due punizioni di Bernardeschi respinte da Lunin (l’ultima, proprio al 94’, con l’aiuto della traversa). Ora per Massimiliano Allegri e i suoi c’è il rientro in Italia: qualche giorno di lavoro nel nuovo centro sportivo e domenica prossima la tradizionale amichevole in famiglia a Villar Perosa (anticipata alle ore 17), resa quest’anno molto più interessante dal fatto che dovrebbe debuttare CR7. A livello di International Champions Cup la notte non è ancora finita: fra pochi istanti inizia Milan-Barcellona.

[Immagine presa da twitter.com]