Il Tottenham ferma la sua risalita, rimonta due volte il Norwich ma fa 2-2

0

Primo pareggio per José Mourinho alla guida del Tottenham. A Carrow Road il Norwich va avanti due volte, gli Spurs rimontano fra le polemiche ma non vanno oltre il 2-2.

Altra partita con tanti capovolgimenti di fronte in questo periodo natalizio di Premier League. Il Tottenham pareggia sul campo del Norwich per 2-2, subendo gol due volte per colpe proprie e senza riuscire a completare la rimonta come due giorni fa. Al 18’ erroraccio in uscita di Foyth e recupero palla del Norwich sulla trequarti, Mario Vrančić arriva fino al limite senza opposizione e calcia in porta con Gazzaniga tutt’altro che incolpevole. I Canaries raddoppierebbero col decimo gol in campionato di Pukki, ma il VAR scova un fuorigioco impercettibile in diretta (leggermente avanti con la spalla) e il 2-0 viene annullato.

A inizio ripresa altro episodio contestato dai padroni di casa, con un tocco di mano di Lewis a suo dire provocato da una spinta di Kane: per l’arbitro è punizione dal limite, e Christian Eriksen non perdona scavalcando la barriera. 1-1 al 55’, ma in sei minuti il Norwich si riporta avanti e in maniera casuale, perché Pukki non gestisce bene il pallone in area ma Alderweireld tocca all’indietro e una carambola su Serge Aurier costa un clamoroso autogol. Sul rigore del 2-2 non ci sono discussioni: all’83’ Zimmermann va lungo in scivolata e prende in pieno Harry Kane, che trasforma dal dischetto. I sette minuti di recupero non cambiano la situazione: il Tottenham fallisce l’aggancio al Chelsea quarto, che domani sarà impegnato in casa dell’Arsenal, Norwich che resta ultimo da solo ma si porta a -6 dalla zona salvezza.

[Immagine presa da premierleague.com]