Il Liverpool risponde al Manchester City, Chelsea battuto 2-1

0

Il Liverpool doveva mettersi alle spalle la sconfitta all’esordio di Champions League contro il Napoli per rispondere al successo di ieri del Manchester City e i Reds non hanno deluso, battendo per 2-1 il Chelsea. Primo tempo tutto per gli uomini di Klopp con le reti di Alexander-Arnold e Firmino per indirizzare la partita, poi nella ripresa inutile il gol della speranza di Kanté.

Al 14’ il Liverpool l’ha già sbloccata, punizione dal limite che Salah tocca per Trent Alexander-Arnold, gran destro sotto l’incrocio del terzino e Kepa non può farci niente. Il Chelsea si illude di averla pareggiata al 28’, con Abraham bloccato da Adrián e Azpilicueta che nella serie di rimpalli mette dentro, ma il VAR nota un fuorigioco a inizio azione ed è quindi tutto inutile, per i Blues piove sul bagnato perché quando si torna a giocare dopo la review Robertson crossa a centro area e Roberto Firmino, dimenticato da Marcos Alonso (subentrato per l’infortunato Emerson Palmieri), raddoppia di testa. Per il Chelsea le cose peggiorano ulteriormente prima dell’intervallo, col secondo cambio forzato per un infortunio occorso ad Azpilicueta. Il Liverpool rimane in controllo per gran parte del secondo tempo, ma gli uomini di Lampard reagiscono e al 71′ si rimettono in corsa, quando N’Golo Kanté si mette in proprio, seminando mezzo centrocampo Reds e lasciando partire un destro dal limite che si spegne dove Adrián non può assolutamente nulla. Gli ultimi assalti dei padroni di casa sono firmati da Batshuayi e Jorginho ma senza la giusta fortuna, così il Liverpool mantiene cinque punti di vantaggio sul Manchester City, con sei vittorie su sei giornate di Premier League.

[Immagine presa da twitter.com]