Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus

Continua la nostra presentazione alla prossima Copa América, oggi è il turno del gruppo B con una delle grandi favorite, l’Argentina, le due finaliste del 2011 (Paraguay e Uruguay) e la cenerentola Giamaica.

 

ARGENTINA

Probabilmente è la grande favorita dell’edizione, l’abbondanza in avanti è quasi imbarazzante, tanto da permettere a Gerardo Martino di lasciare a casa senza preoccupazioni Mauro Icardi. L’ex allenatore del Barcellona punterà comunque su altri tre “italiani” tra gli undici titolari, uno è in porta e si tratta di Sergio Romero, davanti a lui spazio per Garay e Otamendi centrali, sugli esterni Zabaleta e Rojo. Il centrocampo sarà a tre, ma all’occorrenza potrà trasformarsi a due con Biglia e Javier Mascherano, mentre Ángel Di María si alternerà tra mediana e attacco. Proprio in avanti si evidenzia maggiormente la forza dell’Albiceleste, Lionel Messi fresco vincitore del Triplete partirà da destra, dall’altra parte Sergio Agüero capocannoniere della scorsa Premier League con ventisei reti. Al centro grande ballottaggio tra i due cannonieri di Juventus e Napoli, Carlos Tévez e Gonzalo Higuaín con il secondo che parte da favorito per il ruolo da titolare.

PARAGUAY

Arrivano alla competizione come vice campioni in carica dopo la splendida cavalcata del 2011. L’allenatore è una vecchia conoscenza del nostro calcio, infatti, si tratta di Ramón Díaz ex interista dello scudetto dei record con Trapattoni in panchina. Il modulo sarà un equilibrato 4-3-3, fra i pali ci sarà Justo Villar, ora portiere del Colo Colo che è diventato un simbolo in patria dopo i miracoli della passata edizione. Il capitano è l’esperto centrale Paulo da Silva che gioca in Messico nel Pachuca, al suo fianco spazio per Pablo Aguilar. Il centrocampo si basa sull’esperienza del mediano Victor Cáceres, ai suoi lati Ortigoza e l’interessantissimo Richard Ortiz. In avanti si punterà sull’esperienza con Lucas Barrios e poi con due tra Raúl Bobadilla, Edgar Benítez e Haedo Valdez.

GIAMAICA

Prima partecipazione alla Copa América, sembra veramente dura che i Reggae Boyz riescano ad impensierire le altre tre big del girone. La panchina è stata affidata al tedesco Winfried Schäfer, famoso soprattutto per la vittoria in Coppa d’Africa del 2002 con il Camerun. Qualche buon elemento è comunque presente come testimoniano i convocati con sette giocatori che giocano in Inghilterra e cinque negli Stati Uniti. Il modulo sarà un accorto 4-4-1-1 con Thompson tra i pali che gioca nel Pittsburgh, davanti a lui la rocciosa coppia con Adrian Mariappa in forza al Crystal Palace e Jermaine Taylor, a destra il sorprendente Wesley Morgan che nella scorsa Premier League si è salvato con il Leicester. A centrocampo il punto di forza è Rodolph Austin del Leeds, sugli esterni attenzione alla rapidità di McCleary e McAnuff che giocano entrambi in Championship. La stella della squadra è certamente Darren Mattocks che fa parte della rosa dei Vancouver Whitecaps ed è il miglior marcatore della nazionale con otto reti in ventidue apparizioni.

URUGUAY

Sono i campioni in carica e sono guidati dall’intramontabile Óscar Tabárez che proverà a centrare un clamoroso bis dopo la mezza delusione al Mondiale con l’eliminazione nel derby sudamericano con la Colombia. Fra i pali il portiere del Galatasaray Fernando Muslera. Linea difensiva a quattro con forti influenze dell’Atlético Madrid, infatti, i due centrali saranno l’esperto Diego Godín e vicino a lui il giovane José Giménez, sulle fasce spazio per Maxi Pereira e Álvaro Pereira ora in forza all’Estudiantes. A centrocampo si punterà ancora sulla forza fisica di Arévalo Ríos e Álvaro González, ma ci sarà spazio anche per la fantasia di Nicolás Lodeiro, attenzione anche a Giorgian De Arrascaeta, talento ormai in rampa di lancia del Cruzeiro. In avanti sarà pesantissima l’assenza di Luis Suárez che deve scontare le giornate di squalifica per il morso a Chiellini durante la partita degli scorsi Mondiali. Il peso sarà, quindi, tutto sull’attaccante del Paris Saint-Germain Edinson Cavani, dubbi su chi lo affiancherà, possibilità sia per Abel Hernández ex del Palermo che però ha deluso all’Hull City che per l’astro nascente Diego Rolán, capace di firmare ben tredici reti nella scorsa Ligue 1.

LE PARTITE

13 giugno ore 21.00 Uruguay – Giamaica
13 giugno ore 23.30 Argentina – Paraguay
16 giugno ore 23.00 Paraguay – Giamaica
17 giugno ore 01.30 Argentina – Uruguay
20 giugno ore 21.00 Uruguay – Paraguay
20 giugno ore 23.30 Argentina – Giamaica

I CONVOCATI

ARGENTINA

Portieri: Nahuel Guzmán (Tigres), Sergio Romero (Sampdoria), Mariano Andújar (Napoli);
Difensori: Ezequiel Garay (Zenit), Pablo Zabaleta (Manchester City), Marcos Rojo (Manchester United), Facundo Roncaglia (Genoa), Martín Demichelis (Manchester City), Milton Casco (Newell’s Old Boys), Nicolás Otamendi (Valencia);
Centrocampisti: Javier Pastore (Paris Saint-Germain), Ángel Di María (Manchester United), Lucas Biglia (Lazio), Roberto Pereyra (Juventus), Éver Banega (Sevilla), Javier Mascherano (Barcellona), Fernando Gago (Boca Juniors), Erik Lamela( Tottenham);
Attaccanti: Ezequiel Lavezzi (Paris Saint-Germain), Sergio Agüero (Manchester City), Gonzalo Higuaín (Napoli), Carlos Tévez (Juventus), Lionel Messi (Barcellona).

PARAGUAY

Portieri: Justo Villar (Colo-Colo), Antony Silva (Independiente Medellín), Alfredo Aguilar (Club Guaraní);
Difensori: Marcos Cáceres (Newell’s Old Boys), Paulo da Silva (Toluca), Pablo Aguilar (Club América), Fabián Balbuena (Club Libertad), Bruno Valdez (Cerro Porteño), Iván Piris (Udinese), Miguel Samudio (Club América);
Centrocampisti: Néstor Ortigoza (San Lorenzo), Víctor Cáceres (Flamengo), Osvaldo Martínez (Club América), Osmar Molinas (Club Libertad), Eduardo Aranda (Olimpia Asunción), Richard Ortiz (Toluca), Óscar Romero (Racing Club);
Attaccanti: Roque Santa Cruz (Cruz Azul), Nelson Haedo Valdez (Eintracht Francoforte), Raúl Bobadilla (Augsburg), Lucas Barrios (Montpellier), Édgar Benítez (Toluca), Derlis González (Basilea).

GIAMAICA

Portieri: Ryan Andre Thompson (Pittsburgh), Duwayne Oriel Kerr (Sarpsborg), Dwayne Aubyn Miller (Syrianska);
Difensori: Wesley Morgan (Leicester City), Jermaine Taylor (Houston Dynamo), Michael Anthony Hector (DF Reading), Daniel Stefan Gordon (Karlsruher), Adrian Joseph Mariappa (Crystal Palace), Hughan Gray (Waterhouse), Kemar Lawrence (New York Red Bulls);
Centrocampisti: Je-Vaughn Watson (Dallas), Rodolph Austin (Leeds United), Joel Grant (Yeovil Town), Lance Laing (FC Edmonton), Garath McCleary (Reading), Joel McAnuff (Leyton Orient);
Attaccanti: Allan Ottey (Mobay United), Giles Barnes (Houston Dynamo), Darren Mattocks (Vancouver Whitecaps), Simon Dawkins (Derby County), Deshorn Brown (Vålerenga), Romeo Parkes (Isidro Metapan), Dino Williams (Mobay United).

URUGUAY

Portieri: Fernando Muslera (Galatasaray), Martín Silva (Vasco da Gama), Rodrigo Muñoz (Club Libertad);
Difensori: Maximiliano Pereira (Benfica), José María Giménez (Atlético Madrid), Diego Godín (Atlético Madrid), Sebastián Coates (Sunderland), Gastón Silva (Torino), Álvaro Pereira (Estudiantes), Mathías Corujo (Universidad de Chile), Jorge Fucile (Nacional Montevideo);
Centrocampisti: Álvaro González (Torino), Carlos Sánchez (River Plate), Egidio Arévalo Ríos (Tigres), Guzmán Pereira (Universidad de Chile), Nicolás Lodeiro (Boca Juniors), Cristian Rodríguez (Atlético Madrid), Giorgian De Arrascaeta (Cruzeiro);
Attaccanti: Diego Rolán (Bordeaux), Jonathan Rodríguez (Benfica), Edinson Cavani (Paris Saint-Germain), Christian Stuani (Espanyol), Abel Hernández (Hull City).