Favilli fa doppietta, 2-0 della Juventus sul Bayern Monaco in America

0

A Philadelphia l’avventura della Juventus all’International Champions Cup comincia con un successo: è Andrea Favilli a decidere il 2-0 sul Bayern Monaco con una doppietta in otto minuti, per la prima amichevole precampionato dei bianconeri.

In attesa di Cristiano Ronaldo la Juventus (ri)scopre Andrea Favilli. È l’attaccante riacquistato dall’Ascoli che fa partire bene i bianconeri all’International Champions Cup, con una doppietta che stende il Bayern Monaco e permette di conquistare i tre punti nella classifica che verrà stilata in base a tutte le partite del torneo (ciascuna squadra ne gioca tre). Inizio di partita con una bella parata per parte, di Ulreich su tiro potente di Bernardeschi dopo due minuti e di Perin (uno dei tanto debuttanti in bianconero) su destro piazzato di Ribéry, poi al 32’ la Juventus passa: il giovane Stanišić ha la malaugurata idea di servire all’indietro un pallone pessimo a Ulreich, che già non è un fenomeno con le mani e dimostra di non esserlo nemmeno con i piedi, combinandole un’altra delle sue e rinviando sui piedi di Marchisio, che serve in mezzo Favilli al quale basta solo spingere in rete di sinistro a porta vuota. Otto minuti e il centravanti (4-3-3 il modulo del primo tempo di Massimiliano Allegri, con João Cancelo schierato nel tridente e spostato anche a sinistra) timbra di nuovo il cartellino, gran movimento a eludere il fuorigioco a metà campo su lancio dalle retrovie e fuga sulla sinistra conclusa da un piazzato alle spalle di Ulreich. Ripresa meno interessante complici i tanti cambi, il Bayern Monaco ha una grossa chance all’inizio ma Jong spreca mandando a lato con Perin fuori causa per effetto di un’uscita bassa precedente, mentre al 90’ l’ex Coman si invola su errore di Macek e conclude alto di sinistro. Da verificare le condizioni di Emre Can, uscito al 44’ pare solo per crampi, la Juventus tornerà in campo sabato alle ore 19 contro il Benfica ma la notte americana prosegue: alle 4.05 Roma-Tottenham, un’ora dopo Milan-Manchester United.

[Immagine presa da twitter.com]