Tris Italia e qualificazione agli Europei 2016

0

Si è giocato stasera alle 18.00 il match tra Azerbaigian e Italia, valevole come gara di qualificazione per gli Europei, la partita si è conclusa sull’1-3.

 

PRIMO TEMPO

Conte sceglie il 4-4-2 con Éder vicino a Pellè in attacco, sulle ali spazio per El Shaarawy e Candreva, mentre al centro, dopo il forfait di Pirlo, vengono scelti Verratti e Parolo. Iniziano meglio i padroni di casa che provano a portarsi subito in vantaggio con Amirguliyev, ma Buffon blocca senza troppi problemi. Alla prima occasione arriva il vantaggio azzurro, scarico di Candreva per Verratti che si inventa un filtrante splendido per il movimento di Éder che di fronte a Agayev non sbaglia colpendo d’esterno sotto le gambe dell’estremo difensore. L’Azerbaigian subisce il colpo e rischia di crollare al 16′ quando Éder si inventa una splendida sponda per Pellè che controlla e cerca la botta, ma Agayev è attento ed alza sopra la traversa. La partita procede tranquilla senza sussulti, però al 31′ arriva il clamoroso pareggio azero, Bonucci perde lo scontro aereo su un campanile generato da Chiellini, Gurbanov serve al centro l’inserimento di Dmitri Nazarov che di fronte a Buffon non sbaglia e firma l’uno a uno. Al 36′ ottimo suggerimento al limite dell’area per El Shaarawy che mette a terra con il petto e cerca un gran destro che termina di poco alto sopa la traversa. Al 43′ grande pallone in profondità di Éder per lo scatto di Candreva che taglia a metà la difesa azera, sull’uscita di Agayev il giocatore della Lazio è lucido a servire al centro Stephan El Shaarawy che deve solo depositare il pallone nella porta sguarnita per la seconda rete italiana.

SECONDO TEMPO

Inizio di ripresa con l’Italia in controllo che non concede molto all’Azerbaigian che ci prova comunque nonostante la differenza tecnica. Poco dopo l’ora di gioco però gli azzurri ritornano a spingere sull’acceleratore, prima un bellissimo lob di Éder supera il portiere Agayev, ma Sadygov salva clamorosamente sulla linea, poi tocca a Candreva con un bel tiro dal limite che termina di poco a lato, infine, al 65′ Matteo Darmian anticipa Nazarov al limite e lascia partire un potente destro che non lascia scampo ad Agayev e che vale il tris azzurro. I padroni di casa provano di nuovo a reagire con Sadygov e Nazarov, ma Buffon non ha troppi problemi a sventare entrambe le occasioni. Cerca allora la doppietta personale Éder, ma Agayev è bravo a distendersi sulla propria sinistra e a salvare tutto. All’88’ Giovinco, lanciato a rete, viene trattenuto vistosamente da Hüseynov che viene espulso da Collum, sulla punizione seguente è poi lo stesso attaccante ex Juventus a trovare soltanto la traversa a dirgli di no.

Finisce così il match che decreta la qualificazione ufficiale dell’Italia agli Europei del 2016 in Francia.

IL TABELLINO

Azerbaigian (4-1-4-1): Agayev K.; Medvedev, Hüseynov, Sadygov, Dashdemirov; Garayev; Ismayilov (90+1′ Mirzabekov), Eddy (65′ Sadygov), Amirguliyev, Nazarov; Gurbanov R (75′ Erat).
Italia (4-4-2): Buffon; Darmian, Bonucci, Chiellini, De Sciglio; Candreva (88′ Montolivo), Verratti, Parolo, El Shaarawy (74′ Florenzi); Pellè, Éder (79′ Giovinco).
Arbitro: William Collum (SCO)
Ammoniti: Medvedev (A)
Espulsi: Hüseynov (A)

[Immagine presa da uefa.com]