Sorpresa a Budapest: l’Ungheria ribalta la Croazia e vince

0

L’Ungheria si prende lo scalpo di una delle migliori nazionali al mondo: a Budapest non basta il vantaggio di Ante Rebić, Croazia KO 2-1 e Gruppo E rimesso in discussione.

L’Ungheria vince in rimonta per 2-1 contro la Croazia e ottiene i suoi primi punti nelle qualificazioni agli Europei del 2020, dove l’obiettivo è bissare la partecipazione di tre anni fa in Francia. Al 13′ la finalista degli scorsi Mondiali passa, in scivolata a centro area Kramarić tocca al limite dell’area piccola per Ante Rebić, la difesa magiara si ferma pensando a un fuorigioco ma c’è un giocatore a tenere in posizione regolare l’attaccante dell’Eintracht Francoforte, che mette dentro senza troppe difficoltà. Al 34′ il pareggio ungherese, bel filtrante di Dzsudzsák per Ádám Szalai e destro da posizione defilata a incrociare che sorprende Lovre Kalinić, poi l’Ungheria si prende la partita a un quarto d’ora dal termine, quando su corner ancora di Dzsudzsák il centrocampista Máté Pátkai colpisce la traversa di testa ma è il primo ad arrivare sulla ribattuta per mettere dentro, stavolta di piede. Dopo Slovacchia-Galles (vedi articolo) Gruppo E equilibratissimo, con quattro squadre a tre punti e l’Azerbaigian (oggi di riposo) unico fermo ancora a zero.

[Immagine presa da twitter.com]