Qualificazioni Europei 2020, il sorteggio: Italia nel Gruppo J, con la Bosnia

0

Domenica mattina di sorteggio UEFA: a Dublino, a partire dalle ore 12, sono stati effettuati gli accoppiamenti delle Qualificazioni agli Europei del 2020. L’Italia era inserita in prima fascia e ha beccato Bosnia, Finlandia, Grecia, Armenia e Liechtenstein, rileggi la diretta testuale di SpazioCalcio.it con la composizione dei gironi.

GRUPPO A: Inghilterra, Repubblica Ceca, Bulgaria, Montenegro, Kosovo

GRUPPO B: Portogallo, Ucraina, Serbia, Lituania, Lussemburgo

GRUPPO C: Olanda, Germania, Irlanda del Nord, Estonia, Bielorussia

GRUPPO D: Svizzera, Danimarca, Irlanda, Georgia, Gibilterra

GRUPPO E: Croazia, Galles, Slovacchia, Ungheria, Azerbaigian

GRUPPO F: Spagna, Svezia, Norvegia, Romania, Isole Fær Øer, Malta

GRUPPO G: Polonia, Austria, Israele, Slovenia, Macedonia, Lettonia

GRUPPO H: Francia, Islanda, Turchia, Albania, Moldavia, Andorra

GRUPPO I: Belgio, Russia, Scozia, Cipro, Kazakistan, San Marino

GRUPPO J: Italia, Bosnia, Finlandia, Grecia, Armenia, Liechtenstein

12.47 Sorteggio completato, l’UEFA fornirà il calendario delle qualificazioni agli Europei del 2020. Si inizierà il 21 marzo 2019 con la prima giornata e l’Italia sarà impegnata anche a giugno, non essendo stata inserita in uno dei gironi da cinque.

12.18 Giorgio Marchetti, UEFA Deputy General Secretary, spiega la procedura del sorteggio disponibile qui.

12.17 A effettuare il sorteggio saranno gli ex calciatori Ronnie Whelan, Nuno Gomes, Robbie Keane e Vítor Baía.

12.09 Sul palco Ricardo Carvalho con la coppa degli Europei, da lui vinta due anni fa in Francia col Portogallo.

12.04 È cominciato l’evento da Dublino, a breve il sorteggio delle Qualificazioni agli Europei del 2020.

12.03 Queste le parole di Gabriele Gravina, presidente della FIGC, intervistato da Rai Sport: «La partita inaugurale degli Europei all’Olimpico? Ha un significato di alto valore sportivo, Roma diventa centrale in una competizione importante come il Campionato Europeo, il nostro augurio è che possa essere la nostra partita inaugurale di un Campionato Europeo alla ricerca di un rilancio che stiamo cercando di consolidare in tutti i modi. Gli Europei del 2028 da organizzare? Un impegno sul quale stiamo concentrando tutte le nostre energie, perché riteniamo che l’indicazione dell’Italia che possa organizzare un Europeo come quello del 2028 possa essere l’elemento che può generare un’attenzione in più sul riammodernamento delle nostre strutture sportive».

12.00 Pochi istanti all’inizio del sorteggio. È la prima volta che si tratta di un’edizione degli Europei itinerante: si gioca in dodici città con altrettanti stadi diversi, la partita inaugurale sarà allo Stadio Olimpico di Roma.

11.45 Un quarto d’ora all’inizio del sorteggio. Come spiegato nella procedura (vedi articolo) si inizierà dalla fascia relativa alle squadre qualificate alle Final Four di UEFA Nations League (Inghilterra, Olanda, Portogallo e Svizzera), per poi passare alla prima fascia dove c’è anche l’Italia, che in caso di inserimento nel Gruppo E sarebbe con cinque squadre anziché sei come negli altri gironi. Da ricordare che passano direttamente agli Europei del 2020 le prime due di ciascun girone, mentre i play-off riguardano la UEFA Nations League.

QUALIFICAZIONI EUROPEI 2020 – LE FASCE PER IL SORTEGGIO

Fascia UEFA Nations League: Svizzera *, Portogallo *, Olanda *, Inghilterra *

Prima fascia: Belgio, Francia, Spagna, Italia, Croazia, Polonia

Seconda fascia: Germania, Islanda, Bosnia *, Ucraina *, Danimarca *, Svezia *, Russia, Austria, Galles, Repubblica Ceca

Terza fascia: Slovacchia, Turchia, Irlanda, Irlanda del Nord, Scozia *, Norvegia *, Serbia *, Finlandia *, Bulgaria, Israele

Quarta fascia: Ungheria, Romania, Grecia, Albania, Montenegro, Cipro, Estonia, Slovenia, Lituania, Georgia *

Quinta fascia: Macedonia *, Kosovo *, Bielorussia *, Lussemburgo, Armenia, Azerbaigian, Kazakistan, Moldavia, Gibilterra, Isole Fær Øer

Sesta fascia: Lettonia, Liechtenstein, Andorra, Malta, San Marino

* Squadre vincitrici dei rispettivi gironi di UEFA Nations League, hanno un posto garantito ai play-off nel caso in cui non si qualifichino attraverso il proprio girone di qualificazione