Qualificazioni Europei 2016: primo storico gol ufficiale della nazionale di Gibilterra

0

Il 29 marzo 2015 sarà ricordato come il giorno in cui la nazionale di Gibilterra ha segnato per la prima volta un gol in una fase di qualificazione. Vincono le favorite Germania e Portogallo, ribalta il risultato nel finale l’Albania di Gianni De Biasi.

 

GRUPPO D
Vince chiaramente di goleada la Scozia ma a fare notizia non è tanto la tripletta di Steven Fletcher, che pure non segnava in nazionale da diversi anni, quanto il gol di Lee Casciaro, professione poliziotto, che entra nella storia di Gibilterra segnando con un diagonale il punto del momentaneo 1-1, poi termina 6-1 ma per la piccola e nuova nazionale va bene così. In chiusura di primo tempo la Germania liquida la pratica Georgia con le reti di Marco Reus e Thomas Müller, i tedeschi si avvicinano alla vetta perché la Polonia, avanti a Dublino con un gol di Peszko, viene raggiunta al 91′ da Shane Long, su azione nata da un calcio d’angolo contestato.

Georgia – Germania 0-2 39′ Reus, 44′ T. Müller
Irlanda – Polonia 1-1 26′ Peszko (P), 91′ Long
Scozia – Gibilterra 6-1 18′ rig., 34′ rig. Maloney, 19′ L. Casciaro (G), 29′, 77′, 90′ S. Fletcher, 39′ Naismith

CLASSIFICA: Polonia 11, Germania 10, Scozia 10, Irlanda 8, Georgia 3, Gibilterra 0

GRUPPO F
Neanche il cambio in panchina, con Sergio Markarián che ha sostituito Claudio Ranieri, è riuscito a rimettere in corsa la Grecia, che fa 0-0 in Ungheria e rimane ultima con soli due punti. Alla Romania basta un gol di Keserü, bravo a ribadire in rete una punizione di Maxim respinta dal portiere, per ottenere la vittoria contro le Isole Fær Øer; a un punto dai rumeni rimane l’Irlanda del Nord, che con una doppietta dell’ex Palermo Kyle Lafferty batte 2-1 la Finlandia, il cui gol di Sadik (ribatutta da pochi passi dopo un tiro come al solito non trattenuto dal pessimo Roy Carroll) arriva soltanto nel recupero.

Irlanda del Nord – Finlandia 2-1 33′, 38′ Lafferty, 91′ Sadik (F)
Romania – Isole Fær Øer 1-0 21′ Keserü
Ungheria – Grecia 0-0

CLASSIFICA: Romania 13, Irlanda del Nord 12, Ungheria 8, Finlandia 4, Isole Fær Øer 3, Grecia 2

GRUPPO I
Con la Danimarca ferma per un turno di riposo e sconfitta 2-0 in amichevole dalla Francia a Saint-Étienne (segnano Lacazette e Giroud) il Portogallo riesce a effettuare il sorpasso e ottenere la prima posizione, ma non è stato affatto semplice il 2-1 sulla Serbia: segna in avvio il veterano Ricardo Carvalho, pareggia all’ora di gioco il centrocampista del Chelsea Matic con una gran rovesciata in area e subito dopo Fábio Coentrão, su assist di Moutinho, realizza il gol da tre punti. L’Armenia trova lo 0-1 nei primi minuti con un cross di Mkhitaryan deviato da Movsisyan, poi però crolla nel finale per l’espulsione al 70′ di Hambartsumyan e nell’ultimo quarto d’ora l’Albania rimonta e vince, Mavraj pareggia e qualche istante dopo Gashi di testa fa festeggiare Gianni De Biasi.

Albania – Armenia 2-1 4′ Movsisyan (AR), 77′ Mavraj, 81′ Gashi
Portogallo – Serbia 2-1 10′ R. Carvalho, 61′ Matic (S), 63′ F. Coentrão

CLASSIFICA: Portogallo 9, Danimarca 7, Albania 7, Armenia 1, Serbia 1 (-3)

PREVIEW: non si gioca subito la sesta giornata di qualificazione, prevista invece per il 12, 13 e 14 giugno, c’è soltanto una partita ufficiale durante la settimana, Israele-Belgio recupero del primo turno. L’Italia sarà di scena martedì allo Juventus Stadium per un’amichevole contro l’Inghilterra.

[Immagine presa da metro.co.uk]