Qualificazioni Europei 2016: Olanda salva in pieno recupero. Show di Bale in Israele

0

C’è voluto un tiro di Sneijder deviato da Huntelaar per evitare la sconfitta all’Olanda in casa contro la Turchia, con la squadra di Hiddink che riesce a tenere aperta qualche speranza di qualificazione. Gran vittoria del Galles in Israele con doppietta di Gareth Bale e gol di Aaron Ramsey.

 

GRUPPO A
Nella partita più interessante del weekend all’Amsterdam ArenA finisce 1-1 Olanda-Turchia, e visto come si era messa la situazione gli Oranje possono ritenersi soddisfatti del risultato. Turchi avanti con un gran tiro di Burak Yilmaz leggermente sporcato da Martins Indi, con lo 0-1 i vicecampioni dei Mondiali 2010 sarebbero quarti e fuori anche dai play-off, a salvare la situazione ci pensa nel recupero Wesley Sneijder, il cui destro viene deviato in maniera fortuita da Huntelaar e finisce dentro. Vittoria facile dell’Islanda in Kazakistan (torna a giocare in nazionale dopo un anno e mezzo e segna l’ex Chelsea Eiður Guðjohnsen, poi fa doppietta il pescarese Bjarnason), pari della capolista Repubblica Ceca contro la Lettonia, in vantaggio grazie a un osceno posizionamento della difesa ceca con la linea ben oltre il centrocampo su una punizione a favore, l’uno a uno di Pilar arriva troppo tardi, al 90′.

Kazakistan – Islanda 0-3 20′ Guðjohnsen, 32′, 91′ B. Bjarnason
Olanda – Turchia 1-1 37′ Burak Yilmaz (T), 92′ Huntelaar
Repubblica Ceca – Lettonia 1-1 30′ Višnakovs (L), 90′ Pilar

CLASSIFICA: Repubblica Ceca 13, Islanda 12, Olanda 7, Turchia 5, Lettonia 3, Kazakistan 1

GRUPPO B
È sempre più il girone del Galles: 0-3 in Israele e leadership in solitaria per la formazione guidata da Chris Coleman, a fine primo tempo un preciso colpo di testa di Ramsey finisce sotto la traversa e nella ripresa si scatena Gareth Bale con una doppietta, segnando su punizione dal limite e con un sinistro a centro area su assist del centrocampista dell’Arsenal. Una tripletta di Edin Džeko dà la prima vittoria in queste qualificazioni alla Bosnia in Andorra, finisce 5-0 Belgio-Cipro con Fellaini autore di una doppietta e il debuttante Michy Batshuayi a segno appena entrato.

Andorra – Bosnia 0-3 13′, 49′, 62′ Džeko
Belgio – Cipro 5-0 21′, 66′ Fellaini, 35′ Benteke, 67′ Hazard, 80′ Batshuayi
Israele – Galles 0-3 45′ +1′ Ramsey, 50′, 77′ Bale

CLASSIFICA: Galles 11, Israele 9, Belgio 8, Cipro 6, Bosnia 5, Andorra 0 (Belgio e Israele una partita in meno)

GRUPPO H
L’oriundo Éder, all’esordio, evita all’Italia di perdere in Bulgaria (vedi articolo) ma gli azzurri perdono il primo posto perché la Croazia demolisce la Norvegia con un netto 5-1: l’interista Brozovic apre la goleada con un bel destro sul primo palo, raddoppia un sinistro chirurgico di Perišic e triplica il veterano Olic, la Norvegia poi sbaglia un rigore con Elyounoussi (palo) e crede nella rimonta quando viene espulso Corluka e successivamente segna il mediano Tettey, ma nel finale il duo del Panathinaikos formato da Schildenfeld e Pranjic ribadisce la superiorità dei croati. Primi punti dell’Azerbaigian con il 2-0 su Malta, bello il raddoppio allo scadere di Nazarov con un destro a giro.

Azerbaigian – Malta 2-0 4′ C. Hüseynov, 92′ Nazarov
Bulgaria – Italia 2-2 4′ aut. Y. Minev (I), 11′ Popov, 17′ Micanski, 84′ Éder (I)
Croazia – Norvegia 5-1 30′ Brozovic, 53′ Perišic, 65′ Olic, 80′ Tettey (N), 87′ Schildenfeld, 94′ Pranjic

CLASSIFICA: Croazia 13, Italia 11, Norvegia 9, Bulgaria 5, Azerbaigian 3, Malta 1

PREVIEW: per chiudere la quinta giornata delle qualificazioni ci sono i gruppi D, F e I. Nel primo la Polonia ha staccato di tre punti un gruppone che contiene anche i campioni del mondo in carica della Germania e proverà a difendere la testa della classifica in Irlanda, nel secondo con il nuovo CT Sergio Markarián la Grecia riparte e cerca di staccarsi dal fondo in Ungheria, nel terzo il Portogallo può sfruttare il turno di riposo della Danimarca e superarla in classifica in caso di vittoria sulla Serbia.

[Immagine presa da uefa.com]