Qualificazioni Europei 2016: Austria e Russia a valanga, Rooney fa il record di gol

0

Si qualifica anche l’Austria nell’ultima giornata di questa settimana di qualificazioni agli Europei del 2016, gli austriaci hanno demolito la Svezia vincendo 4-1 in trasferta e sono ufficialmente in Francia. Wayne Rooney segna il suo cinquantesimo gol in nazionale, diventando il miglior marcatore della storia dell’Inghilterra.

 

GRUPPO C

Basta un comico autogol del portiere Pacovski, che all’8′ mette nella propria porta un innocuo cross dalla destra di Juan Mata, per dare i tre punti alla Spagna in Macedonia, gli iberici sono così a un passo dalla qualificazione, a questo punto una formalità visto che tra un mese ci sarà la gara casalinga contro Lussemburgo, battuto quest’oggi 2-0 dalla Bielorussia e già eliminato. 0-0 tra Slovacchia e Ucraina che mantiene invariato il distacco fra secondo e terzo posto in favore dei padroni di casa, a questo punto grandi favoriti per la qualificazione diretta.

Bielorussia – Lussemburgo 2-0 34′, 62′ Gordeichuk
Macedonia – Spagna 0-1 8′ aut. Pacovski
Slovacchia – Ucraina 0-0

CLASSIFICA: Spagna 21, Slovacchia 19, Ucraina 16, Bielorussia 7, Lussemburgo 4, Macedonia 3

GRUPPO E

L’Inghilterra continua a rimanere l’unica nazionale ancora a punteggio pieno dopo otto giornate e pur essendo già qualificata da tre giorni batte 2-0 la Svizzera che invece aveva necessità di fare punti nella lotta al secondo posto. Nella ripresa decidono le reti di Harry Kane, subentrato, e soprattutto Wayne Rooney su rigore, con l’attaccante del Manchester United che va in gol per la settima gara consecutiva in maglia bianca, per la trecentesima in carriera e per la cinquantesima in nazionale, superando Bobby Charlton e diventando così il miglior marcatore nella storia dei Three Lions. Con un gol di Beric su erroraccio della difesa estone la Slovenia vince 1-0 e si riprende il secondo posto, al 92′ invece svanisce il sogno di San Marino di pareggiare in Lituania con il 2-1 di Spalvis nel recupero, resta comunque la soddisfazione per Matteo Vitaioli che segna un gol che in trasferta mancava ai sanmarinesi addirittura dal 25 aprile 2001 (Nicola Albani contro la Lettonia).

Inghilterra – Svizzera 2-0 67′ Kane, 84′ rig. Rooney
Lituania – San Marino 2-1 7′ Cernych, 55′ M. Vitaioli (S), 92′ Spalvis
Slovenia – Estonia 1-0 63′ Beric

CLASSIFICA: Inghilterra 24, Svizzera 15, Slovenia 12, Estonia 10, Lituania 9, San Marino 1

GRUPPO G

L’Austria dilaga alla Friends Arena di Stoccolma e mette nei guai la Svezia, gli austriaci si qualificano con due turni d’anticipo umiliando gli avversari con un secco 1-4 in una partita clamorosamente dominata, con un rigore trasformato da David Alaba col cucchiaio al 9′ per il vantaggio e la successiva doppietta di Harnik (non proprio un habitué delle marcature multiple) intervallata dalla rete di Marc Janko, prima del sigillo finale di Zlatan Ibrahimovic. Battendo 0-7 il Liechtenstein, con poker di Artem Dzyuba, la Russia scavalca la Svezia che adesso deve anche stare attenta al ritorno del Montenegro, al secondo successo in tre giorni con il 2-0 in Moldavia aperto da un tocco da pochi passi dell’ex Fiorentina Savic su tiro-cross di Jovetic.

Liechtenstein – Russia 0-7 21′, 45′, 73′, 90′ Dzyuba, 40′ rig. Kokorin, 77′ Smolov, 85′ Dzagoev
Moldavia – Montenegro 0-2 9′ Savic, 65′ aut. Racu
Svezia – Austria 1-4 9′ rig. Alaba, 38′, 88′ Harnik, 77′ Janko, 91′ Ibrahimovic (S)

CLASSIFICA: Austria 22, Russia 14, Svezia 12, Montenegro 11, Liechtenstein 5, Moldavia 2

[Immagine presa da twitter.com]