Pedro riprende l’Eintracht Francoforte, il Chelsea pareggia 1-1

0

Non c’è stato tutto lo spettacolo atteso alla vigilia, ma Eintracht Francoforte e Chelsea hanno dato comunque vita ad una partita interessante a livello tattico e che poteva concludersi in ogni modo. Alla fine è un 1-1 che può soddisfare entrambe, perché ai tedeschi tra una settimana potrebbe bastare anche un pareggio con due gol per accedere alla finale, mentre i Blues si giocheranno l’accesso alla finale nel proprio stadio.

Hütter sceglie l’avanzamento di Kostić insieme a Gaćinović alle spalle di Jović per sostituire Haller, a centrocampo si inserisce così Falette come esterno a sinistra con Da Costa a destra. Sarri esclude Hazard dal primo minuto e punta su Pedro e Willian ai lati del bomber di coppia Giroud, in difesa Christensen fa coppia con David Luiz.

PRIMO TEMPO

Il Chelsea prova ad aggredire la partita nei primi minuti, ma l’Eintracht Francoforte non si lascia sorprendere e, dopo una fase di adattamento, inizia a comandare i ritmi del match. I tedeschi sono disposti veramente bene in campo e riescono a chiudere con precisione le linee di passaggio tra i centrocampisti avversari ed in particolar modo quelle per Jorginho. Così alla prima vera occasione arriva il vantaggio al 23′ quando, in transizione, gli uomini di Hütter fanno correre Kostić a sinistra, splendido crossa al centro dove Luka Jović è prontissimo ad incrociare di testa a fil di palo la rete numero nove della sua Europa League. I Blues provano a reagire subito con David Luiz che imbuca al limite dell’area per Pedro che controlla e calcia con il mancino, ma la sua conclusione si perde a lato di un soffio. Nel finale di tempo crescono ancora di più gli inglesi con Loftus-Cheek grande protagonista: prima calcia a lato di un soffio; poi, al 45′, difende palla in mischia ed appoggia per Pedro Rodríguez che incrocia il tiro dove Trapp non può nulla per l’1-1.

SECONDO TEMPO

Il gol subito al tramonto della prima frazione pesa molto per l’Eintracht che non rientra bene dagli spogliatoi, abbassa troppo il baricentro e si consegna al possesso palla degli avversari. Tra i più positivi del Chelsea c’è sicuramente Loftus-Cheek che, al 54′, guida un contropiede in campo aperto, allarga per Pedro che gli restituisce palla a centro area, ma il centrocampista calcia alto di fronte a Trapp. I padroni di casa sono quasi in balia degli uomini di Sarri che all’ora di gioco sfiorano di nuovo il vantaggio con una splendida punizione di David Luiz dai venticinque metri che si stampa in pieno sulla traversa. Sarri si gioca anche la carta Hazard ed il belga avrebbe l’occasione giusta al 75′, quando Trapp si oppone come può ad una bella conclusione dell’infermabile Loftus-Cheek, sulla ribattuta arriva il numero 10 che però si fa murare a porta sguarnita. Negli ultimi minuti si riaccendono finalmente i tedeschi con Da Costa che suona la carica a destra, cross rasoterra su cui Paciência non arriva per un soffio. Gli uomini di Hütter ci provano anche su palla inattiva con il capitano Abraham che svetta su tutti, ma la sua incornata si perde sopra la traversa. Termina così 1-1 questa partita di andata, un risultato che può soddisfare Sarri ed il suo Chelsea che tra una settimana avranno il fattore campo per cercare una vittoria che garantirebbe l’accesso alla finale di Baku.

EINTRACHT FRANCOFORTE-CHELSEA 1-1 – IL TABELLINO

Eintracht Francoforte (3-4-2-1): Trapp; Abraham, Hasebe, Hinteregger; Da Costa, Rode, Gelson Fernandes (73′ Paciência), Falette; Gaćinović (92′ Willems), Kostić; Jović.
Chelsea (4-3-3): Kepa; Azpilicueta, David Luiz, Christensen, Emerson Palmieri; Kanté, Jorginho, Loftus-Cheek (83′ Kovačić); Pedro, Giroud, Willian (61′ Hazard).
Arbitro: Carlos del Cerro Grande (SPA)
Ammoniti: Gelson Fernandes, Hasebe (E); Christensen (C)
Reti: 23′ Jović (E); 45′ Pedro (C)

[Immagine presa da twitter.com]