Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus
Il Manchester United vince l'Europa League

Il Manchester United non sbaglia in finale e si aggiudica l’Europa League, grazie alla vittoria per 2-0 contro l’Ajax. Grandissima prova tattica dei Red Devils guidati da un Mourinho perfetto, decisive le reti di Pogba e Mkhitaryan.

Bosz punta sul solito 4-3-3 con Traoré e Younes ali ai lati di Dolberg, a centrocampo Schöne è il centrale con Klaassen e Ziyech, mentre in difesa Riedewald inizia come titolare a sinistra con Veltman sull’altro lato. Mourinho sceglie anche lui il 4-3-3 con le molte assenze che gli condizionano la formazione in questo finale di stagione, in attacco punta su Rashford con Mata e Mkhitaryan esterni, in mediana Fellaini vince il ballottaggio con Carrick per affiancare Pogba e Herrera, dietro è Blind a fare coppia con Smalling.

PRIMO TEMPO

Lo United approccia meglio la partita e mette subito in difficoltà l’Ajax soprattutto grazie alla fisicità di Fellaini. Non sono passati neanche trenta secondi dal calcio d’inizio che i Red Devils sfiorano il vantaggio: scontro tra Onana e Veltman, il pallone finisce sui piedi di Pogba che ci prova da fuori, ma il suo tiro termina a lato. Gli olandesi faticano terribilmente a creare gioco, principalmente grazie all’impostazione granitica degli uomini di Mourinho. Così provano ad affidarsi alle iniziative personali di Younes per creare superiorità numerica, come al quarto d’ora, quando il numero 11 entra in area e scarica per Traoré che spara di sinistro, ma Romero è attento e blocca. Il Manchester United però trova il vantaggio al 18′: recupero palla alto, Mata appoggia per Fellaini che fa girare verso Paul Pogba che, dai venti metri, controlla con il destro e calcia con il sinistro, deviazione di Sánchez che non lascia scampo al proprio portiere. Al 24′ grande accelerazione di Valencia a destra che salta secco il proprio avversario e calcia sul primo palo, ma Onana è attento e respinge con i pugni. Gli uomini di Bosz provano a reagire, ma non riescono a rendersi mai pericolosi nel resto del primo tempo.

SECONDO TEMPO

L’obiettivo dell’Ajax è rientrare in campo e riequilibrare subito il match per aprire scenari più interessanti, ma al 48′ arriva la doccia gelata: corner di Mata, torre di Smalling e Henrikh Mkhitaryan anticipa Veltman in rovesciata e firma il raddoppio, fulminando Onana. Gli uomini di Bosz provano a ritornare in avanti, ma la disposizione dei Red Devils annulla completamente qualsiasi possibilità offensiva dei Lancieri. Sono proprio gli uomini di Mourinho a sfiorare addirittura il tris con Fellaini, ma il suo colpo di testa è bloccato da Onana. L’Ajax ci prova a metà della ripresa con Ziyech, ma il suo mancino a giro è fuori misura; poi nei minuti finali con van de Beek, ma Romero blocca senza difficoltà. Così il Manchester United vince per la prima volta nella propria storia vince l’Europa League, qualificandosi anche alla prossima edizione della Champions League. Secondo trionfo in questa competizione per Mourinho, che aveva vinto la Coppa UEFA nel 2002/2003 con il Porto, mentre sono tre i titoli stagioni alla sua prima annata con i Red Devils (vittorie in Community Shield ed in EFL Cup).

IL TABELLINO

Ajax (4-3-3): Onana; Veltman, Sánchez, de Ligt, Riedewald (82′ de Jong); Klaassen, Schöne (70′ van de Beek), Ziyech; Traoré, Dolberg (62′ Neres), Younes.
Manchester United (4-3-3): Romero; Valencia, Smalling, Blind, Darmian; Fellaini, Herrera, Pogba; Mata (90′ Rooney), Rashford (84′ Martial), Mkhitaryan (74′ Lingard).
Arbitro: Damir Skomina
Ammoniti: Younes, Veltman, Riedewald (A); Mkhitaryan, Mata, Fellaini (M)
Reti: 18′ Pogba, 48′ Mkhitaryan (M)

[Immagine presa da uefa.com]