La Roma spreca ma passa, 2-2 col Wolfsberger e secondo posto

0

La Roma va due volte in vantaggio ma non riesce a battere il Wolfsberger, ultimo e già eliminato. Il 2-2 basta ai giallorossi per qualificarsi ai sedicesimi di Europa League, ma da secondi.

La Roma non sfrutta il clamoroso tonfo del Borussia Mönchengladbach, sconfitto dall’İstanbul Başakşehir ed eliminato dall’Europa League, pareggia 2-2 col Wolfsberger all’Olimpico e si qualifica come seconda. Sei minuti e subito rigore per un fallo su Džeko, dal dischetto va Diego Perotti e come al solito è una sentenza. Il Wolfsberger reagisce subito, al 10’ combinazione a favorire Niangbo e cross dal fondo che Alessandro Florenzi mette nella sua porta. Avvio vivace e la Roma ci impiega nove minuti a passare di nuovo, splendido filtrante di Diawara nello spazio per Perotti e assist intelligente al centro dove Edin Džeko non può mancare l’appuntamento col ritorno al gol, suo nono stagionale. Su un tiro di Niangbo Mirante fa una bella parata ma si fa male nell’intervento, entra Pau López che ha appena il tempo di mettersi in porta e subito ha beccato gol, al 63’ cross di Liendl e Shon Weissman anticipa Fazio per il secondo pareggio del Wolfsberger. Nel terzo minuto di recupero, mentre arrivano le notizie dalla Germania, Florenzi viene liberato sulla destra e crossa per Džeko, ma sulla sua girata fa un miracolo Kofler.

[Immagine presa da twitter.com]