Immobile ribalta il Rennes, la Lazio vince 2-1 e torna in corsa

0

Missione compiuta per la Lazio in questa seconda giornata di Europa League, con i biancocelesti che tornano in piena corsa per la qualificazione grazie al successo per 2-1 contro il Rennes. Primo tempo praticamente senza sussulti e inizio di ripresa con il vantaggio di Morel, ma grande reazione degli uomini di Inzaghi con Milinković-Savić e Immobile che hanno ribaltato il punteggio con una grande dimostrazione di forza mentale.

Inzaghi fa largo utilizzo del turnover soprattutto a centrocampo con Parolo e Berisha che giocano ai lati di Cataldi mediano, mentre in avanti confermate le indiscrezioni con Caicedo in coppia con Immobile. Stéphan sceglie anche lui il 3-5-2 con Tait insieme a Niang nel reparto avanzato, in mezzo al campo spazio per la qualità di Grenier, invece in difesa Gnagnon è il perno della linea a tre.

PRIMO TEMPO

La prima frazione giocata è di una sterilità incredibile su entrambi i lati del campo, con ritmi bassissimi che non permettono praticamente mai ribaltamenti di fronte che peschino gli avversari fuori posizione. La Lazio non trova sbocchi in avanti e l’azione maggiormente degna di nota arriva al 6′, con un corner di Cataldi che Immobile manda alto con la conclusione al volo. Sull’altro lato del campo la situazione non è diversa, con Strakosha che si sporca i guanti al 25′, quando Martin ci prova da lontano, ma il portiere albanese controlla senza troppe difficoltà in due tempi.

SECONDO TEMPO

L’approccio al secondo tempo è nettamente a favore del Rennes, che prima va vicino alle rete con Camavinga smarcato da Niang di fronte a Berisha, ma il centrocampista chiude troppo con il destro. La rete dei francesi è soltanto rinviata al minuto 55: punizione laterale di Grenier che trova in area di rigore Jérémy Morel che anticipa tutti e infila alle spalle di Strakosha. La Lazio si scuote immediatamente dopo la rete subita e il pari arriva già al 63′, con Luis Alberto che pesca dentro Sergej Milinković-Savić, girata che fulmina Mendy e pareggio. I biancocelesti continuano a spingere essendo padroni del campo e ribaltano totalmente il punteggio a un quarto d’ora dal termine, con Milinković-Savić che crossa in mezzo dove Ciro Immobile svetta e mette in rete il 2-1. Il finale porta in dote un’occasione per parte: il Rennes va vicinissimo al pari con Niang che fa sponda per Grenier che conclude fuori di poco, mentre per i biancocelesti calcia Luis Alberto, ma Da Silva e Mendy riescono a salvare la porta. Finisce così con la Lazio che ottiene tre punti fondamentali per il proprio cammino in Europa League, rimanendo alle spalle soltanto del Celtic vittorioso contro il Cluj.

LAZIO-RENNES 2-1 – IL TABELLINO

Lazio (3-5-2): Strakosha; Bastos, Acerbi, Vavro; Lazzari, Parolo, Cataldi (53′ S. Milinković-Savić), V. Berisha (53′ Luis Alberto), Lulić (82′ Jony); Immobile, Caicedo.
Rennes (3-5-2): Mendy; Da Silva, Gnagnon, Morel; Traoré, Camavinga (71′ Bourigeaud), Martin, Grenier, Doumbia (82′ Hunou); Niang, Tait (76′ Raphinha).
Arbitro: Serhiy Boiko (UKR)
Ammoniti: Cataldi (L); Gnagnon (R)
Reti: 63′ S. Milinković-Savić, 75′ Immobile (L); 55′ Morel (R)

[Immagine presa da twitter.com]