Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus sulle Multiple del 300% Info Bonus
Betway 20€ Bonus Benvenuto Scommesse su 2 depositi + 5€ Ogni Settimana Info Bonus
Casinomania Fino a 75€ Bonus Scommesse Rilasciati a Scaglioni di 5€ Info Bonus
888sport Bonus Benvenuto Scommesse fino a 100€ – Codice: ITALIA Info Bonus
SNAI 5 euro gratis + fino a 300€ sul primo deposito Info Bonus
William Hill 35€ Subito + 200€ Sul Primo Deposito – Codice: ITA235 Info Bonus
Napoli

Missione compiuta per il Napoli che ha subito dimostrato di essere una delle favorite per la vittoria finale dell’Europa League, liquidando con un 3-1 in trasferta lo Zurigo. Azzurri che hanno sbloccato subito il match con Insigne su errore di Brecher e poi hanno dominato fino al 3-0 con le reti di Callejón e Zieliński. Gli unici brividi sono arrivati nel finale, quando Kololli ha siglato su rigore l’1-3 e nel recupero Kryeziu ha colpito una traversa-palo con uno splendido destro al volo.

Magnin sceglie la difesa a tre con Nef e Maxsø ai lati di Bangura, sugli esterni ci sono Untersee e Kharabadze, mentre in avanti Odey è la punta centrale. Ancelotti schiera tutti i titolari ad iniziare da Insigne al fianco di Milik nel reparto avanzato, a centrocampo si muovono Allan e Fabián Ruiz con Callejón e Zieliński sulle fasce, invece tra i pali viene confermato Meret.

PRIMO TEMPO

Il Napoli prova immediatamente ad imporre il proprio gioco e lo Zurigo gli regala anche il vantaggio. All’11’ Brecher controlla malissimo un retropassaggio e Milik gli ruba palla, il polacco serve poi Lorenzo Insigne tutto solo a centro area che deve solo depositare nella porta sguarnita il primo gol azzurro in questa Europa League. Gli svizzeri provano anche a reagire e hanno un sussulto interessante dopo il quarto d’ora, quando in un’azione confusa riescono a liberare Kololli alla conclusione, ma il giocatore manda a lato. Gli uomini di Ancelotti controllano comunque il gioco ed i ritmi con esperienza e, dopo un tiro da fuori di Insigne deviato in corner da Brecher, trovano il raddoppio con José Callejón, prontissimo a girare in rete un cross con i giri contati di Malcuit. Gli azzurri calano i ritmi del possesso palla dopo la seconda rete, anche perché i padroni di casa non sembrano proprio avere le qualità per impensierire Meret. Al 30′ prova l’effetto sorpresa Winter con una volata personale di trenta metri, ma il suo tiro dai venticinque metri si perde sopra la traversa. Prima della conclusione del tempo ci prova anche Milik da fuori area con un tiro potente, ma Brecher risponde presente e devia con i pugni.

SECONDO TEMPO

Magnin inserisce Marchesano per dare maggiore qualità alla propria manovra, ma è subito il Napoli ad avere una grande occasione per il tris, con una bella azione da sinistra a destra che libera Callejón al tiro, ma Brecher presidia bene il proprio palo e devia in corner. La partita dice meno rispetto alla prima frazione soprattutto perché gli azzurri non hanno più interesse ad accelerare, mentre gli svizzeri migliorano in qualità ma faticano a pungere in avanti. Così sono di nuovo gli uomini di Ancelotti a sfiorare il tris per due volte nel giro di un minuto, ma Brecher è bravo prima su un mancino di Milik e poi su un colpo di testa ben indirizzato da Koulibaly. Il meritato terzo gol arriva al minuto 76, quando Callejón allunga a destra e serve al limite dell’area Piotr Zieliński che controlla, mette a sedere due difensori e poi batte Brecher per lo 0-3. La partita sembra finita, ma all’82’ Mažić concede il rigore per un presunto tocco di braccio di Maksimović. Dagli undici metri si presenta Benjamin Kololli che sceglie il cucchiaio e beffa Meret per la rete della bandiera. Nel secondo minuto di recupero gli azzurri rischiano di complicarsi il discorso qualificazione per colpa di uno strepitoso tiro al volo di Kryeziu che prende traversa e palo, poi sul pallone arriva Khelifi che calcia, ma Meret in uscita gli sbarra la strada. Gli ultimi secondi regalano anche un’occasione a campo aperto ad Ounas che viene però murato da Brecher. Finisce così la partita con il Napoli che ipoteca immediatamente il passaggio agli ottavi di finale, rendendo il ritorno di giovedì prossimo soltanto una formalità.

ZURIGO-NAPOLI 1-3 – IL TABELLINO

Zurigo (3-4-3): Brecher; Nef, Bangura, Maxsø; Untersee,Domgjoni (46′ Marchesano), Kryeziu, Kharabadze; Winter (67′ Ceesay), Odey (80′ Khelifi), Kololli.
Napoli (4-4-2): Meret; Malcuit, Maksimović, Koulibaly, Ghoulam (76′ Luperto); Callejón, Allan (59′ Diawara), Fabián Ruiz, Zieliński; Insigne (68′ Ounas), Milik.
Arbitro: Milorad Mažić (SRB)
Ammoniti: Kryeziu, Nef (Z); Ghoulam, Diawara (N)
Reti: 83′ Kololli (Z); 11′ Insigne, 21′ Callejón, 76′ Zieliński (N)

[Immagine presa da twitter.com]