Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus
Milan-F91 Dudelange

Grande paura, ma alla fine il Milan porta a termine la propria missione e riesce a battere con un risultato abbastanza largo il Dudelange a San Siro. Lussemburghesi che erano addirittura riusciti a passare in vantaggio ad inizio ripresa, poi due autogol e gli errori del portiere Bonnefoi hanno permesso ai rossoneri di ribaltare il punteggio fino al 5-2 finale. Per la qualificazione sarà decisivo il match con l’Olympiakos all’ultima giornata.

Gattuso rispolvera dall’inizio Bertolacci e propone per la prima volta Halilović dal primo minuto largo a destra e Simič al centro della difesa insieme a Zapata, in avanti Higuaín affianca Cutrone. Toppmöller schiera ovviamente Sinani con Turpel, tra i pali c’è Bonnefoi con Cruz a dettare i ritmi alla formazione.

PRIMO TEMPO

Il Milan prova ad iniziare con aggressività, soprattutto Higuaín che arriva due volte al tiro al 6′ ed al 9′: nella prima occasione viene servito da Çalhanoğlu, controllo orientato e gran destro in diagonale che esce di poco; nella seconda è Halilović a pescarlo al limite dell’area, l’argentino controlla e calcia con l’interno destro, ma Bonnefoi è attento e respinge. Gli uomini di Gattuso appaiono comunque non troppo concentrati ed in alcuni momenti concedono fin troppo spazio al Dudelange, che prova addirittura a pungere al 20′ con una bella sventagliata di Stolz per Sinani, ma il suo destro termina alto. Un minuto più tardi i rossoneri trovano il vantaggio: Higuaín prolunga un pallone in area, servendo Patrick Cutrone che controlla e calcia sul primo palo, errore di Bonnefoi che si lascia passare il pallone sotto il braccio e 1-0. I padroni di casa calano ancora di più i ritmi ed al minuto 39 arriva la terribile beffa: corner da sinistra, deviazione sul primo palo che fa arrivare il pallone a centro area dove il più lesto ad arrivare in corsa è Dominik Stolz, che spara un gran tiro imprendibile per Reina.

SECONDO TEMPO

L’intervallo non risveglia il Milan che viene di nuovo sorpreso al 49′ con Dave Turpel che approfitta di una disattenzione generale della difesa avversaria e con il destro incrociato non lascia scampo a Reina. I minuti successivi sono di puro terrore per gli uomini di Gattuso che rischiano addirittura di crollare tre minuti dopo, ancora con Turpel che salta secco Laxalt e poi calcia di poco fuori. I rossoneri si risvegliano comunque all’improvviso al 66′: prima José Mauri calcia da lontano, Bonnefoi è di nuovo pessimo e buca la presa, ma Schnell riesce ad anticipare di un soffio Cutrone; poi arriva la rete del pareggio su un cross di Çalhanoğlu Stélvio Cruz incorna nella propria porta un clamoroso autogol. Il gol taglia le gambe al Dudelange che crolla ed al 70′ subisce li tris con un tiraccio di Hakan Çalhanoğlu da trenta metri con Bonnefoi che è per l’ennesima volta pessimo e si lascia bucare. Gli uomini di Toppmöller escono dal campo praticamente qua ed il poker arriva sette minuti dopo con un altro autogol: stavolta è il capitano Tom Schnell a deviare di testa nella propria porta una punizione laterale di Çalhanoğlu. Il quinto gol arriva, invece, al minuto 80, quando Suso cross, Çalhanoğlu in spaccata manda il pallone sulla traversa e, sulla ribattuta, è pronto il neo entrato Fabio Borini a ribadire in gol. Il Milan si prende così una vittoria importante, ma non decisiva perché nell’ultima giornata contro l’Olympiakos in Grecia i rossoneri dovranno non perdere con due gol di scarto (oppure segnando almeno due reti, quindi 4-2 o risultati maggiori). Il Dudelange può essere comunque soddisfatto per aver realizzato per la prima volta nella propria storia due gol in una partita di Europa League, oltre ad aver siglato i primi gol di una squadra lussemburghese a San Siro.

IL TABELLINO

Milan (4-4-2): Reina; Calabria, Simič, Zapata, Laxalt; Halilović (52′ Suso), Bakayoko, Bertolacci (58′ José Mauri), Çalhanoğlu; Higuaín, Cutrone (80′ Borini).
F91 Dudelange (3-5-2): Bonnefoi; Schnell, Cruz (75′ Pokar), Prempeh; Jordanov, Stolz (80′ Kenia), Kruska, Couturier, Mélisse; Sinani (87′ Perez), Turpel.
Arbitro: Vladislav Bezborodov (RUS)
Ammoniti: Simič, Zapata (M);Stolz, Turpel, Mélisse (D)
Reti: 21′ Cutrone, 66′ aut. Cruz, 70′ Çalhanoğlu, 77′ aut. Schnell, 80′ Borini (M); 39′ Stolz, 49′ Turpel (D)

[Immagine presa da twitter.com]