Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus
UEFA Europa League logo 2016-2017

Sarà una maratona di calcio internazionale: alle 18.45 l’anticipo di Europa League Ajax-Lione, alle 20.45 la seconda semifinale di Champions League Monaco-Juventus. La seconda competizione UEFA si divide in due giorni, ecco la presentazione delle due sfide con Celta Vigo-Manchester United che si giocherà giovedì alle ore 21.05.

AJAX – LIONE mercoledì 3 maggio ore 18.45

Si cambia. La contemporaneità con il Nationale Dodenherdenking, la commemorazione delle vittime delle guerre prevista ad Amsterdam per domani, ha costretto la UEFA ad anticipare la partita di un giorno, con l’orario pomeridiano per non sovrapporsi a Monaco-Juventus. L’Ajax ha dovuto aspettare il secondo tempo supplementare per avere la meglio sullo Schalke 04, che aveva rimontato il 2-0 dell’andata e si era portato addirittura sul 3-0, poi ci ha pensato in mischia Nick Viergever a qualificare gli olandesi ma il difensore non sarà della sfida odierna per squalifica. Anche il Lione ai quarti è andato ben oltre i novanta minuti regolamentari per eliminare il Beşiktaş: i francesi sono dovuti addirittura ricorrere ai calci di rigore e a una battuta a oltranza, decisa al quattordicesimo tiro da Maxime Gonalons. Per entrambe la finale di Stoccolma darebbe lustro a una stagione con qualche ombra: l’Ajax sta abdicando in Eredivisie (salvo crolli vincerà il Feyenoord, +4 a 180′ dalla fine) e non gioca da dieci giorni, il Lione è quarto in Ligue 1 e può andare in Champions League solo vincendo l’Europa League.

CELTA VIGO – MANCHESTER UNITED giovedì 4 maggio ore 21.05

Davide contro Golia? Più o meno. Il Celta Vigo nella sua storia non si era mai spinto oltre i quarti di finale di una competizione europea, con tre eliminazioni consecutive fra il 1999 e il 2001, ma stavolta la squadra di Eduardo Berizzo ha saputo essere anche più forte delle statistiche e ha capovolto la storia, ottenendo un risultato storico per il club. I galiziani hanno palesemente mollato la Liga, dove giocano con le riserve, per dedicare tutte le energie all’Europa League, lo stavano già facendo per i quarti superati col Genk (3-2 all’andata e 1-1 al ritorno) e a maggior ragione ora che al Balaídos arriva il Manchester United, gran favorito per la vittoria finale. Per José Mourinho non è un gran momento: nel ritorno con l’Anderlecht si sono rotti i legamenti Zlatan Ibrahimović e Marcos Rojo, per i Red Devils l’ultimo mese è stato terribile a livello di infortuni e le prestazioni ne hanno risentito, perché è vero che è in corso una striscia d’imbattibilità lunga undici partite ma cinque di queste sono stati pareggi contro formazioni di livello inferiore. Inglesi sempre favoriti, ma con qualche dubbio.