Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus

Ansia da esordio per la Polonia, che perde a sorpresa il suo match inaugurale di questi europei under-21 casalinghi. Gioisce la Slovacchia, alla sua seconda partecipazione e per ora in testa al gruppo A.

PRIMO TEMPO

Cinquantatré secondi e la Polonia è già in vantaggio: ottimo cross dalla destra di Kędziora e inserimento perfetto di Patryk Lipski che anticipa Valjent e mette dentro di testa da dentro l’area piccola. Risposta slovacca affidata a un destro rasoterra al 4′ di Rusnák messo in corner da Wrąbel, preferito a Drągowski della Fiorentina, ma al 20′ è il giocatore della Ternana Martin Valjent a riscattare la marcatura persa sull’1-0, con un diagonale col destro su ottima apertura di Chrien che batte Wrąbel e vale il pareggio. Incredibile l’occasione capitata ancora alla Slovacchia al 25′, Mihalík calcia forte da fuori e Wrąbel respinge malissimo ma poi fa un prodigio alzando sopra la traversa la ribattuta a colpo sicuro di Zrel’ák. Polonia scomparsa dal campo dopo il gol lampo, è la Slovacchia a comandare le operazioni e al 35′ di testa Zrel’ák manda alto su un’altra azione corale, mentre al 37′ c’è un destro rasoterra di Mihalík di poco a lato.

SECONDO TEMPO

Polonia che vuole subito premere per trovare il raddoppio, ma la troppa frenesia fa brutti scherzi. Come al 48′ quando Frankowski si mangia il gol a tu per tu con Chovan. Un lampo polacco, poi la noia. Kapustka si fa male e esce per Moneta, Rusnák e Dawidowicz ci provano da lontano con scarso successo. Ritmi bassi, allora succede qualcosa su calcio piazzato, al 68′ brividi in area polacca, con il pallone che rimane vagante per qualche secondo di troppo. Al 77′ Linetty sfiora il gol con un bel tiro da buona posizione, passa un minuto e la sua Polonia cade: micidiale contropiede slovacco, il neo entrato Pavol Šafranko insacca su assist di Bero. Padroni di casa sotto schock, anche se Stępiński ha subito la palla del pareggio, colpo di testa ravvicinato su cui Chavon è portentoso. Nel finale consueta girandola di cambi e zero occasioni.

Clamoroso tonfo all’esordio per la Polonia, che davanti ai suoi tifosi delude e perde contro la Slovacchia di Škriniar dopo essere passata in vantaggio al 1′. Slovacchi ora in testa al gruppo A, con Inghilterra e Svezia a un punto.

IL TABELLINO

Polonia (4-2-3-1): Wrąbel; Kędziora, Bednarek, Jach, Jaroszyński; Dawidowicz, Linetty; Frankowski, Lipski (82′ Niezgoda), Kapustka (59′ Moneta); Stępiński (84′ Piątek). Commissario tecnico: Dorna
Slovacchia (4-1-4-1): Chovan; Valjent, Niňaj, Škriniar, Mazáň; Lobotka; Rusnák, Chrien, Bero (91′ Benes), Mihalík (82′ Haraslin); Zrel’ák (73′ Šafranko). Commissario tecnico: Hapal
Arbitro: Serdar Gözübüyük della federazione olandese (van Dongen – van Zuilen; Barbero Sevilla; Higler – Manschot)
Reti: 1′ Lipski (P), 20′ Valjent, 78′ Šafranko
Ammoniti: Škriniar, Šafranko (S)

[Immagine presa da Twitter]