Enorme rissa in Argentina tra Arsenal de Sarandí e Gimnasia La Plata (video)

0

Ultimamente si è parlato tanto di tifoserie violente e si è acceso un forte dibattito sui gruppi organizzati che affollano le curve, ma ogni tanto i giocatori riescono a fare molto peggio: la scorsa notte, nella partita di campionato argentino tra Arsenal de Sarandí e Gimnasia La Plata, è scoppiata una maxi-rissa che ha avuto come protagonisti quasi tutti i giocatori in campo e i componenti dello staff tecnico, con oltre due minuti di rissa totale e cinque espulsi.

 

Nel recupero della gara, sul punteggio di 1-1, una palla non restituita all’Arsenal da Facundo Pereyra, che quasi segna il gol dell’1-2, scatena la reazione dei giocatori di casa, con Nicolás Aguirre che si avvicina all’attaccante del Gimnasia e lo affronta tentando di colpirlo con una testata, da lì parte il tutti contro tutti con calci e pugni a non finire e gli allenatori, Gustavo Alfaro e l’ex laziale Pedro Troglio, incapaci di riportare la calma in campo, ottenuta dopo quasi due minuti grazie all’intervento della polizia. Alla fine l’arbitro Darío Herrera ha espulso Gastón Díaz, Matías García e Franco Mussis del Gimnasia, più Damián Pérez e Nicolás Aguirre dell’Arsenal, con il club di Sarandí che è in lotta per il campionato (a tre punti dal leader Newell’s con sei giornate da giocare) ma si ritroverà senza due titolari nelle prossime giornate. Non è la prima volta che il Torneo Inicial è protagonista di risse da saloon, nella scorsa giornata anche Godoy Cruz-Boca Juniors era terminata in rissa a causa di un pugno rifilato da Curbelo a Pablo Ledesma (ex Catania) e i colpi erano proseguiti persino negli spogliatoi. Nel video la scena integrale dell’incredibile scontro di Arsenal-Gimnasia.

[Immagine presa da olé.com.ar]