David Beckham si ritira a fine stagione

0

Uno dei simboli del calcio mondiale degli ultimi vent’anni ha annunciato in giornata che appenderà le scarpette al chiodo a fine stagione: David Beckham concluderà fra pochi giorni una carriera che l’ha portato a essere uno dei calciatori più conosciuti della storia.

 

A trentotto anni (compiuti due settimane fa), Beckham ha deciso di smettere, dopo ventuno stagioni quasi tutte ad altissimo livello, nelle quali ha vestito le maglie di Manchester United, Preston North End, Real Madrid, Los Angeles Galaxy, Milan e attualmente Paris Saint-Germain, con cui Domenica ha festeggiato la vittoria della Ligue 1, che mancava alla bacheca parigina dalla stagione 1993-94. In carriera il centrocampista inglese ha vinto, tra le altre cose, sei volte la Premier League (tutte con il Manchester United sotto la guida di Sir Alex Ferguson, un altro grandissimo del calcio britannico che ha annunciato il ritiro in questi ultimi giorni), una volta la Liga (Real Madrid 2006-2007, Fabio Capello allenatore) e una volta la Champions League (98-99, l’incredibile finale di Barcellona con la rimonta nel recupero contro il Bayern Monaco, originata da due suoi calci d’angolo). Ha rappresentato la nazionale dell’Inghilterra per centoquindici volte con diciassette reti, partecipando a tre Mondiali e due Europei, e soprattutto è diventato un’icona a livello mondiale, non solo per i suoi successi conseguiti in campo. Il 26 maggio la carriera di Beckham si chiuderà in maniera gloriosa nell’ultima giornata del campionato francese, quando il suo PSG farà visita al Lorient, non è ancora chiaro cosa farà una volta conclusa la sua vita da calciatore, ma la sua grande abilità di ottenere successo anche in altri campi lo aiuterà sicuramente nel futuro.

[Immagine presa da talksport.co.uk]