Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus
Cristiano Ronaldo Russia-Portogallo

Finisce 0-1 la prima partita della seconda giornata del Gruppo A di Confederations Cup: a Mosca il Portogallo ha la meglio sulla Russia con un gol del suo capitano Cristiano Ronaldo all’8′.

Non poteva che essere Cristiano Ronaldo l’uomo del primato per il Portogallo. L’attaccante del Real Madrid segna il suo primo gol in Confederations Cup e permette ai campioni di EURO 2016 di vincere contro la Russia padrona di casa e sorpassarla in classifica, rimettendo in discesa il percorso verso le semifinali che si era complicato col pareggio al 91′ del Messico nella giornata inaugurale. Partita resa semplice dal gol in avvio, ma soprattutto dall’atteggiamento della Russia, mai realmente pericolosa e per un tempo schierata con un inguardabile 5-4-1 che è crollato alla prima azione e non ha mai imposto un cambio di ritmo, lasciando così che Rui Patrício non dovesse subire nemmeno un tiro nello specchio della porta. Troppo poco per Stanislav Cherchesov, per il quale i discreti segnali visti all’esordio contro la Nuova Zelanda sono già stati cancellati dalla pessima prestazione di oggi e ora pure la qualificazione torna in dubbio. Nei portoghesi bene invece André Silva, stavolta schierato titolare dopo il subentro col Messico e vicino al gol in un paio di circostanze: un biglietto da visita non male per i tifosi del Milan.

PRIMO TEMPO

Russia che si schiera con un difensivissimo 5-4-1 ma l’ipotetico muro di Smolov dura appena sette minuti e quarantacinque secondi: Guerreiro crossa da sinistra sul secondo palo, Akinfeev accenna l’uscita per poi fermarsi e Cristiano Ronaldo lo punisce con un colpo di testa nemmeno troppo angolato. Primo gol in Confederations Cup per l’asso del Real Madrid, a secco nel debutto contro il Messico, e partita in discesa per il Portogallo, che gestisce ritmo e vantaggio senza alcuna difficoltà. Al 25′ punizione da trenta metri che Cristiano Ronaldo non batte benissimo e Akinfeev blocca, al 32′ ancora il capitano salta in dribbling Vasin e col destro chiama alla parata di piede il portiere del CSKA Mosca. La Russia non impegna mai Rui Patrício, l’unico tiro arriva al 41′ con una pessima girata di sinistro a lato di Smolov su cross di Golovin.

SECONDO TEMPO

Cherchesov toglie un difensore (Shishkin) per un centrocampista (Erokhin) ma la Russia, pur alzando leggermente il baricentro, continua a non tirare mai. Al 50′ invece colossale chance per il raddoppio portoghese, Cédric Soares come al solito crossa bene e altrettanto impatta di testa André Silva, prodigioso Akinfeev per evitare lo 0-2. Il portiere della Russia replica anche su un tiro da fuori di Soares, già a segno col Messico, mentre al 63′ Cristiano Ronaldo triangola con André Gomes e spreca mandando a lato di testa. Ancora una conclusione da parte di André Silva, un sinistro dal limite bloccato da Akinfeev, poi la partita inizia a diventare spezzettata fra cartellini gialli e cambi, col ritmo che cala molto ma fa il gioco del Portogallo, al quale basta reggere fino al 90′. Nei quattro minuti di recupero Rui Patrício smanaccia male un cross da sinistra senza alcun pericolo di Dzhikya e regala un corner dal quale proprio il numero 6 stacca di testa ma non inquadra lo specchio, l’ultima chance prima del triplice fischio di Rocchi è un destro a lato di Smolov.

Portogallo che vince e si prende il primo posto del girone in attesa di capire se stasera (alle ore 20) verrà nuovamente raggiunto dal Messico, impegnato contro la Nuova Zelanda che sarà il prossimo avversario degli uomini di Fernando Santos all’ultima giornata. Per la Russia invece potenzialmente la sfida contro El Tricolor sarà uno spareggio qualificazione.

IL TABELLINO

Russia (5-4-1): Akinfeev; Shishkin (46′ Erokhin), Dzhikya, Vasin, Kudriashov (83′ Bukharov), Kombarov (68′ Poloz); Samedov, Glushakov, Golovin, Zhirkov; Smolov. Commissario tecnico: Cherchesov
Portogallo (4-4-2): Rui Patrício; Soares, Pepe, Bruno Alves, Guerreiro (65′ Eliseu); Bernardo Silva, William Carvalho, Adrien Silva (82′ Danilo Pereira), André Gomes; André Silva (78′ Gelson Martins), Cristiano Ronaldo. Commissario tecnico: Fernando Santos
Arbitro: Gianluca Rocchi della federazione italiana (Di Liberatore – Tonolini; Skomina)
Rete: 8′ Cristiano Ronaldo
Ammoniti: Glushakov, Dzhikya, Samedov (R), Pepe, Bernardo Silva (P)

[Immagine presa da fifa.com]