Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus
Keita Mané Tunisia-Senegal

Alla quarta partita arriva la prima vittoria in Coppa d’Africa: è il Senegal a interrompere la striscia iniziale di tre pareggi nella manifetazione battendo 2-0 la Tunisia. Solo 2-2 per una delle grandi favorite, l’Algeria.

ALGERIA – ZIMBABWE 2-2 12, 82′ Mahrez (A), 17′ Mahachi, 29′ rig. Mushekwi: il solo Mahrez non basta all’Algeria, un ottimo Zimbabwe sfiora il colpaccio e porta comunque via un punto. Dopo un gran palo colpito da fuori da Billiat l’ala del Leicester City sblocca il risultato al 12′ con una delle sue classiche azioni, da destra converge verso il centro e col sinistro batte il portiere. L’1-0 dura cinque minuti, perché al 17′ Mahachi riesce a battere M’Bolhi e fissare il punteggio sull’1-1. Un fallo di Belkhiter su Bhasera porta al rigore del sorpasso zimbabwese, trasformato da Mushekwi, la squadra di Pasuwa rischia anche di dilagare a inizio ripresa con una strepitosa azione di Billiat (doppio dribbling ubriacante, lo ferma solo un miracolo di M’Bolhi) e una traversa di Muroiwa, il legno lo colpisce pure Bensebaini di testa e all’82’, dopo tante occasioni fallite per l’1-3, è ancora Mahrez a pareggiare con un mancino da fuori.

TUNISIA – SENEGAL 0-2 10′ rig. Mané, 30′ Mbodj: la Tunisia crea, il Senegal segna. Tante occasioni per i tunisini ma alla fine sono gli avversari ad avere la meglio, anche perché su una delle prime azioni Abdennour ha la geniale idea di travolgere in area Kouyaté e causare l’ennesimo danno della sua carriera, è calcio di rigore e dal dischetto Mané spiazza il portiere. Venti minuti dopo, su corner del laziale Keita, Kara Mbodj colpisce di testa e raddoppia, da lì però è la Tunisia ad avere le migliori opportunità, con Diallo che evita un gol Olímpico di Khazri ed è fortunato quando una percussione del giocatore del Sunderland maldestramente deviata da Mbodj finisce sul palo, mentre è bravissimo a opporsi a un tiro a botta sicura di Msakni. Dall’altra parte da segnalare una traversa colpita dal classe 1998 Sarr, anche se in realtà il suo sarebbe dovuto essere un cross.

CLASSIFICA GRUPPO B

Senegal 3
Zimbabwe 1
Algeria 1
Tunisia 0

LE PARTITE DI DOMANI

Costa d’Avorio – Togo (1ª giornata Gruppo C) ore 17
DR Congo – Marocco (1ª giornata Gruppo C) ore 20

[Immagine presa da cafonline.com]