Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus

Ancora una doppietta di Miguel Borja, l’Atlético Nacional bissa la vittoria di una settimana fa in terra brasiliana e accede alla finale di Copa Libertadores. São Paulo battuto su tutti i fronti che chiude nuovamente in inferiorità numerica.

 

Dopo ventuno anni l’Atlético Nacional rivede la gloria. Era dal 1995 che il Verdolaga non approdava all’ultimo atto di Copa Libertadores e stanotte l’ha conquistato di nuovo con l’ennesima prestazione di una campagna comunque da ricordare. In un Atanasio Girardot pieno in ogni ordine di posto e debordante per l’entusiasmo dei tifosi colombiani la squadra di Medellín, campione continentale per l’unica volta nel 1989, ha confermato il suo status di big del Sud America battendo per 2-1 il São Paulo, al quale non è bastato portarsi in vantaggio a inizio partita per uscire indenne dal match. Al Tricolor Paulista serviva un miracolo dopo lo 0-2 della settimana scorsa, ci ha provato e ha pure trovato lo 0-1 che ha brevemente riaperto i giochi con un colpo di testa del solito Jonathan Calleri al 9′ su cross dal fondo di Bastos, ma le speranze del Patón Bauza di giocarsi il titolo come già avvenuto con LDU Quito e San Lorenzo sono naufragate al 16′, quando una palla sanguinosa persa a centrocampo ha innescato il contropiede colombiano e Berrío ha verticalizzato per Miguel Borja il cui sinistro in diagonale è stato imprendibile per Denis. Partita bellissima a Medellín, Calleri poco dopo colpisce la traversa con un altro colpo di testa, alla mezz’ora su cross dello scatenato Berrío Marlos Moreno da pochi passi calcia alto divorandosi il 2-1, i ritmi rimangono alti anche nella ripresa e all’ora di gioco un’azione insistita dell’Atlético Nacional potrebbe chiudere i conti in anticipo, ma dopo aver saltato un avversario e il portiere Borja lascia la conclusione a Berrío che trova il salvataggio di Bruno sulla linea. Il São Paulo soffre terribilmente e dopo tante azioni sulla fascia destra la pressione dei padroni di casa viene premiata, su cross di Berrío Carlinhos si oppone con il braccio largo e l’arbitro assegna rigore fra le proteste dei brasiliani, Miguel Borja (un passato trascurabile e breve al Livorno qualche stagione fa) spiazza Denis e segna il suo quarto gol in una settimana. Con dodici minuti da giocare e tre gol da rimontare il São Paulo perde la testa, non si riesce a giocare fino all’86’ per le proteste dei brasiliani e vengono espulsi Wesley e Diego Lugano, poi finalmente si arriva alla fine e l’Atlético Nacional può festeggiare il ritorno in finale, dove affronterà una fra Boca Juniors e Independiente del Valle (stanotte ore 2.45 alla Bombonera, all’andata hanno vinto 2-1 gli ecuadoriani).

[Immagine presa da deportes.elpais.com]