Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus sulle Multiple del 300% Info Bonus
Betway 20€ Bonus Benvenuto Scommesse su 2 depositi + 5€ Ogni Settimana Info Bonus
Casinomania Fino a 75€ Bonus Scommesse Rilasciati a Scaglioni di 5€ Info Bonus
888sport Bonus Benvenuto Scommesse fino a 100€ – Codice: ITALIA Info Bonus
SNAI 5 euro gratis + fino a 300€ sul primo deposito Info Bonus
William Hill 35€ Subito + 200€ Sul Primo Deposito – Codice: ITA235 Info Bonus
Chivas CONCACAF Champions League

Dagli undici metri festeggiano i Chivas: i messicani, allenati dall’ex centrocampista Matías Jesús Almeyda, conquistano la CONCACAF Champions League ai danni del Toronto FC, a cui non basta vincere al 90′ con un gol di Sebastian Giovinco.

Dopo cinquantasei anni i Chivas tornano campioni. I messicani, vincitori dell’edizione inaugurale della CONCACAF Champions League nel 1962, alzano nuovamente il trofeo davanti al loro pubblico al termine di una finale tiratissima che ha dovuto avere l’epilogo aggiuntivo dei rigori per trovare un vincitore. Dopo l’1-2 dell’andata di una settimana fa sembrava che la squadra allenata dall’ex di Lazio, Parma, Inter e Brescia Matías Jesús Almeyda avesse la strada in discesa, ma il Toronto FC è stato avversario degno del palcoscenico a cui è arrivato e ha provato fino all’ultimo a portare il trofeo in Canada per la prima volta, arrendendosi solo dagli undici metri.

Al 19′ grande assist di Rodolfo Pizarro per Orbelín Pineda che si presenta in area e con un pallonetto scavalca il portiere, ma la formazione della MLS pareggia sei minuti dopo con un cross basso dal fondo sul quale Jozy Altidore mette in rete in mezzo a tanti avversari. È un destro sul primo palo di Sebastian Giovinco, sul quale il portiere di casa Rodolfo Cota non fa certo una gran figura, a portare avanti gli ospiti al 44′, cambiando il discorso del match: si va quindi ai rigori, dove i messicani sono perfetti e ne segnano quattro su quattro, mentre i canadesi sbagliano con Jonathan Osorio (traversa) e con la battuta definitiva dell’ex Chievo e Roma Michael Bradley (alto). A fare festa sono i Chivas, che confermano l’egemonia del calcio messicano su tutto il continente visto che è il tredicesimo anno che il titolo va a una squadra di Liga MX: la lunghissima attesa è giunta al termine e a dicembre ci sarà la partecipazione al Mondiale per club FIFA.

[Immagine presa da fmfstateofmind.com]