Cile ai quarti di Copa América e primo, Ecuador eliminato: decide Sánchez

0

Il Cile emula la Colombia ed è la seconda squadra a punteggio pieno a novanta minuti dalla fine dei gironi di Copa América, Alexis Sánchez segna ancora ed elimina l’Ecuador.

Il Cile è ai quarti di finale di Copa América, e avrà due risultati su tre contro l’Uruguay per vincere il Gruppo C. Pur non mettendo in campo una prestazione eccezionale, come invece quella del debutto contro il Giappone, la Roja vince ancora e guadagna con novanta minuti di anticipo il passaggio del turno. All’Arena Fonte Nova di Salvador bastano sette minuti e mezzo per vedere la partita sbloccata, ancora una volta angolo dalla destra di Aránguiz, stavolta niente colpo di testa immediato ma un doppio rimpallo a favorire José Pedro Fuenzalida, che non ci pensa due volte e con un tracciante batte Alexander Domínguez. L’Ecuador è più in partita rispetto al debutto con l’Uruguay e a metà primo tempo pareggia, fallo di Gabriel Arias su Jhegson Méndez e calcio di rigore che Enner Valencia trasforma con una battuta centrale. Lo stesso Arias rischia qualcosa quando esce dall’area, va (forse) a contatto con Romario Ibarra anche se le immagini non chiariscono affatto, l’arbitro Patricio Loustau viene richiamato dal VAR ma ritiene ci sia solo un fallo da giallo. Al 51′ il gol partita, Aránguiz crossa da destra e Alexis Sánchez, con una strana coordinazione, di destro infila il suo secondo centro consecutivo con una traiettoria sul palo lontano. Da lì diventa una partita ancora più nervosa, con tanti falli: alla fine paga per tutti Gabriel Achilier, che rifila una gomitata ad Arturo Vidal e si prende il rosso diretto, Ecuador ancora in dieci ed eliminato.

[Immagine presa da twitter.com]