Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus
John Terry Chelsea-Watford

A tre giorni dalla conquista aritmetica della Premier League il Chelsea torna a Stamford Bridge per festeggiare con i suoi tifosi e nel recupero di campionato batte 4-3 il Watford di Walter Mazzarri.

Quando un tecnico insegna alla sua squadra la mentalità vincente questa fa risultato anche quando l’obiettivo è raggiunto. Antonio Conte l’ha fatto con il Chelsea e i frutti si sono visti anche stasera, nel recupero di Premier League con il Watford giocato a Stamford Bridge e finito 4-3, in un clima di festa dovuto alla vittoria del campionato di venerdì scorso e col manager italiano osannato tutta la partita dai tifosi.

Partita divertente che trova anche un momento storico: alla sua ultima con i Blues in casa John Terry apre le marcature, lo storico capitano che lascerà a fine stagione al 22′ sfrutta un calcio d’angolo che inizialmente lui e Zouma non erano riusciti a deviare verso la porta per fare 1-0. JT però in appena un minuto e mezzo da protagonista in positivo lo diventa in negativo, perché un suo colpo di testa maldestro all’indietro libera Étienne Capoue che, sempre di testa, anticipa Begović e pareggia. Chelsea nuovamente in vantaggio al 36′, corner respinto al limite dell’area dove César Azpilicueta controlla e con un destro a incrociare batte Gomes per il 2-1 con cui le due squadre vanno al riposo.

Scoppiettante anche la ripresa, aperta dal 3-1 di Michy Batshuayi, eroe col West Bromwich alla prima da titolare in Premier League che riceve un assist da Aké e a porta praticamente vuota realizza la sua seconda rete consecutiva, ma tempo due minuti (51′) e un’azione personale di Daryl Janmaat riporta in partita la squadra di Walter Mazzarri, con il difensore olandese che avanza fin dentro l’area e segna dopo aver saltato David Luiz. Al 71′ il manager toscano richiama in panchina un invisibile M’Baye Niang per mettere dentro Stefano Okaka, l’attaccante italiano in tre minuti riesce a pareggiare sfruttando un rimpallo in area, ma non si tratta del gol del definitivo 3-3 perché all’88’ il solito Kanté recupera palla sulla trequarti avversaria e serve Willian, movimento al limite e assist per il tiro deviato di Cesc Fàbregas, che dà i tre punti al Chelsea. Finale nervoso, con la doppia ammonizione a Prödl e un paio di accenni di rissa.

CLASSIFICA

Chelsea 90
Tottenham 80 *
Liverpool 73
Manchester City 72 *
Arsenal 69 *
Manchester United 65 *
Everton 61
West Bromwich 45 *
Southampton 45 *
Bournemouth 45
Leicester City 43 *
West Ham 42
Crystal Palace 41
Stoke City 41
Burnley 40
Watford 40
Swansea 38
Hull City 34
Middlesbrough 28
Sunderland 24 *

* una partita in meno

RECUPERI

Arsenal – Sunderland martedì 16 maggio ore 20.45
Manchester City – West Bromwich martedì 16 maggio ore 21
Southampton – Manchester United mercoledì 17 maggio ore 20.45
Leicester City – Tottenham giovedì 18 maggio ore 20.45

[Immagine presa da premierleague.com]