Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus sulle Multiple del 300% Info Bonus
Betway 20€ Bonus Benvenuto Scommesse su 2 depositi + 5€ Ogni Settimana Info Bonus
Casinomania Fino a 75€ Bonus Scommesse Rilasciati a Scaglioni di 5€ Info Bonus
888sport Bonus Benvenuto Scommesse fino a 100€ – Codice: ITALIA Info Bonus
SNAI 5 euro gratis + fino a 300€ sul primo deposito Info Bonus
William Hill 35€ Subito + 200€ Sul Primo Deposito – Codice: ITA235 Info Bonus

Dall'urna di Nyon, Riedle pesca la “sua” Juve-Borussia. Manchester City e Barcellona si riaffrontano dopo gli ottavi dell'anno scorso, così come PSG e Chelsea si rivedono dopo i quarti shock dello scorso febbraio. Fortunati il Real, che trova di nuovo lo Schalke 04, e il Bayern, che se ne va in Ucraina dallo Shakhtar.

 

La Juve evita il peggio, prendendo un Borussia Dortmund dalla doppia faccia: zona retrocessione in Bundesliga e trionfatrice del girone di Champions. Le due squadre si ritrovano dopo i vari trascorsi degli anni novanta, ed è curioso che a estrarre le palline del sorteggio sia stato proprio Karl Heinz Riedle, che una finale di Champions, proprio tra Borussia e Juve, l'ha decisa nel '97 e proprio in terra tedesca, come la finale di quest'anno. Sfida da brivido per Ciro Immobile, che ritrova la squadra dove è cresciuto.

Grandi sfide saranno quelle tra Paris Saint Germain e Chelsea, dopo i quarti dell'anno scorso, senza dubbio la doppia sfida più bella di tutta la Champions 2013/2014, con Mourinho che ritrova Ibrahimovic, e tra Manchester City e Barcellona, che l'anno scorso si trovarono proprio agli ottavi in una sfida senza storia, con la dirigenza del Barça di Guardiola che ora è in pianta stabile all'Etihad Stadium.

Il Real ripassa da Gelsenkirchen dopo il 9-2 complessivo degli scorsi ottavi, che poi hanno visto la squadra di Ancelotti sollevare il trofeo sotto il cielo di Lisbona, nella sfida del cuore di Raúl González Blanco, superato proprio da Ronaldo e da Messi nella classifica dei marcatori all-time della storia della Champions.

Il Bayern invece trova lo Shakhtar Donetsk, che difficilmente tornerà alla Donbass Arena vista la pesante situazione politica che ancora non trova soluzione e giocherà con tutta probabilità ancora a Lviv. Sfida interessante anche quella tra Monaco e Arsenal, soprattutto per Arsène Wenger che a Montecarlo ha allenato dal 1987 al 1994.

Chiudono il quadro Bayer Leverkusen contro Atlético Madrid e Basilea-Porto.

 

Quadro Ottavi di finale:
Paris Saint Germain – Chelsea
Manchester City – Barcellona
Bayer Leverkusen – Atlético Madrid
Juventus – Borussia Dortmund
Schalke 04 – Real Madrid
Shakhtar Donetsk – Bayern Monaco
Arsenal – Monaco
Basilea – Porto

Calendario andata:

Martedì 17 febbraio
Paris Saint Germain – Chelsea
Shakhtar Donetsk – Bayern Monaco
Mercoledì 18 Febbraio
Basilea – Porto
Schalke 04 – Real Madrid

Martedì 24 febbraio
Manchester City  – Barcellona
Juventus – Borussia Dortmund
Mercoledì 25 febbraio
Arsenal – Monaco
Bayer Leverkusen – Atlético Madrid

Calendario ritorno:

Martedì 10 marzo
Porto – Basilea
Real Madrid – Schalke 04
Mercoledì 11 marzo
Bayern Monaco – Shakhtar Donetsk
Chelsea – Paris Saint Germain

Martedì 17 marzo
Atlético Madrid – Bayer Leverkusen
Monaco – Arsenal
Mercoledì 18 marzo
Barcellona – Manchester City
Borussia Dortmund – Juventus