Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus

Senza goal il primo atto tra Montella e Mourinho: nettamente meglio il Siviglia ma De Gea ha tenuto a galla il Manchester United con una prestazione super.

Montella schiera per dieci undicesimi la formazione prevista ma lascia a sorpresa in panchina Ben Yedder per lasciar posto a Muriel; Mourinho, oltre a Ibrahimović ormai in partenza, deve fare a meno di Rojo, Jones e Fellaini ma Pogba recupera per la panchina.

PRIMO TEMPO

La prima parte di gara è tutta del Siviglia che sembra più deciso e più voglioso di orientare la doppia sfida dalla propria parte: in avvio è Muriel che impegna De Gea con un tiro dal limite, poi è una sortita offensiva di Jesús Navas a procurare un altro pericolo a De Gea con un destro che si spegne di pochissimo sul fondo. Herrera deve alzare bandiera bianca per un fastidio alla coscia e, con l’ingresso di Pogba, lo United alza il volume a centrocampo: al minuto ventiquattro prima grande occasione con Lukaku, servito sul filo del fuorigioco da Sánchez, ma il tiro al volo del Belga vola in curva. Correa prova con la fantasia a dare una scossa ai suoi e la sua serpentina sulla sinistra lo porta alla conclusione che però finisce in braccio a De Gea, poi per un quarto d’ora la gara si spegne; negli ultimi minuti tornano in gara i portieri, prima Rico sul tiro da fuori di McTominay e poi De Gea ancora su Correa. Ma De Gea il suo meglio lo deve ancora dare: prima vola a levare dalla porta un colpo di testa di N’Zonzi servito in modo acrobatico da Mercado, poi compie il capolavoro della giornata su un colpo di testa di Muriel da zero metri su cui tre quarti del Sánchez Pizjuán era già per aria con le braccia al cielo.

SECONDO TEMPO

La ripresa inizia su ritmi decisamente più bassi, ma dopo il quarto d’ora è ancora il Siviglia a mettere per primo la testa fuori dal sacco: prima il colpo di testa centrale di Lenglet e poi l’ennesimo slalom di Correa che Valencia troverà stanotte nei suoi peggiori incubi; lo United non riesce a creare nulla di pericoloso e il Siviglia continua sulle ali dell’entusiasmo: Muriel serve Sarabia in ottima posizione ma il colpo di testa finisce sul fondo. Lo United si fa vivo solo negli ultimi cinque minuti con i nuovi entrati Rashford e Martial, grazie a cui Mourinho è riuscito un minimo ad allentare la morsa del Siviglia, ma le loro conclusioni non centrano lo specchio.

Finisce zero a zero a Siviglia con Montella che, nel primo atto, stravince il duello con Mourinho: nettamente meglio la squadra di casa sotto tutti i punti di vista mentre il Manchester ha dalla sua l’essersi difeso con ordine e l’aver tenuto la porta inviolata anche grazie a uno strepitoso De Gea. Ritorno all’Old Trafford martedì 13 marzo.

TABELLINO
SIVIGLIA (4-2-3-1): Rico – Navas, Mercado, Lenglet, Escudero – N’Zonzi, Banega (88′ Pizarro) – Sarabia, Vázquez (84′ Ramírez), Correa – Muriel. Allenatore: Montella.
MANCHESTER UNITED (4-3-3): De Gea – Valencia, Smalling, Lindelöf, Young – Herrera (17′ Pogba), Matić, McTominay – Mata (79′ Martial), Lukaku, Sánchez (74′ Rashford). Allenatore: Mourinho.
ARBITRO: Turpin (FRA).
AMMONITI: 20′ N’Zonzi (S), 40′ Sánchez (M).

[Foto da www.uefa.com]