Llorente butta fuori il Liverpool! Atlético Madrid, impresa ai supplementari

0

Il Liverpool campione d’Europa in carica è fuori dalla Champions League. L’Atlético Madrid rimonta in maniera incredibile nei pieni tempi supplementari e butta fuori i Reds. Ad Anfield finisce 2-3.

L’Atlético Madrid compie la rimonta più difficile. Sotto di due gol nel primo tempo supplementare la ribalta, vince ad Anfield e va ai quarti di finale di Champions League, eliminando il Liverpool campione in carica. Partita dominata dai Reds, da subito propositivi, ma i loro attacchi si fermano su una serie di parate colossali di Oblak, protagonista assoluto. Lo sloveno cade soltanto al 43′, quando Oxlade-Chamberlain fugge sulla destra e crossa per il colpo di testa preciso di Georginio Wijnaldum. I padroni di casa vanno quindi al riposo avendo pareggiato il doppio confronto, e nella ripresa continuano ad attaccare senza sosta. Oblak però è ancora prodigioso, mentre a un quarto d’ora dal termine Robertson di testa prende la traversa. Nel finale un sinistro di Salah, dopo aver saltato quattro avversari, termina alto così come una rovesciata di Mané. Sull’ultima azione farebbe gol Saúl, ma è in fuorigioco e l’assistente annulla. È però tutto buono al 94′, quando su cross di Wijnaldum (spettacolare nell’andare via sulla destra) Roberto Firmino di testa prende il palo ma poi ribadisce in rete a porta vuota. Liverpool qualificato ma per soli tre minuti, perché un erroraccio di Adrián in rinvio regala palla a João Félix, suggerimento per Marcos Llorente e destro piazzato che il portiere spagnolo non riesce a prendere. Gol che cambia la qualificazione, ma non è affatto finita perché nel recupero del primo tempo supplementare ancora Marcos Llorente, peraltro subentrato, trova lo spazio per calciare e col destro dal limite fa doppietta. Al 120′ arriva pure il tris, con un contropiede finalizzato da Álvaro Morata: Atlético Madrid avanti, il Liverpool va a casa.

[Immagine presa da uefa.com]