Il Liverpool schiaccia il Bayern Monaco, vittoria 3-1 con doppio Mané

0

Grande prestazione del Liverpool che vince e convince in trasferta all’Allianz Arena ed elimina il Bayern Monaco grazie al successo per 3-1. Partita molto equilibrata con i Reds che hanno spaccato il match prima della mezz’ora con Mané, su errore in uscita di Neuer, anche se la reazione dei padroni di casa è stata immediata con Gnabry che ha propiziato l’autogol di Matip. Nella ripresa è stato il gol di van Dijk a fare da spartiacque e concludere virtualmente la sfida, prima della doppietta personale di Mané.

Kovač non sorprende e rilancia Ribéry dall’inizio largo a sinistra con Gnabry a destra alle spalle di Lewandwoski, in mediana confermato Thiago insieme a Javi Martínez, mentre in difesa tocca a Rafinha. Klopp punta sul Milner a centrocampo insieme a Henderson e Wijnaldum, dietro rientra van Dijk dall’inizio in coppia insieme a Matip, invece in avanti nessun dubbio con i soliti tre.

PRIMO TEMPO

L’inizio di partita è equilibratissimo, con entrambe le squadre che sembrano incapaci di pungere nella metà campo avversaria una volta entrate in possesso del pallone. Nei primi venticinque minuti c’è un tiro per parte dal limite dell’area, ma prima Thiago e poi Firmino calciano fuori dallo specchio della porta. Senza preavviso, però, il Liverpool trova il vantaggio al 26′: lancio lungo di van Dijk che trova perfettamente Sadio Mané che, al limite dell’area, si inventa uno strepitoso stop che manda fuori giri Rafinha ed un Neuer inspiegabilmente in uscita e poi il numero 10 con il tocco sotto deposita nella rete sguarnita. Il Bayern Monaco ha il merito di non disunirsi in questa fase ed al primo vero affondo trova il pareggio con un grande lancio in profondità di Süle per Gnabry che ruba il tempo a Robertson, cross forte e teso in mezzo dove è Joël Matip a deviare nella propria porta l’autogol che vale l’1-1.

SECONDO TEMPO

Di nuovo sul filo dell’equilibrio anche la ripresa si conferma piuttosto equilibrata, con gli uomini di Klopp che sono i primi a provarci in contropiede al 50′, quando Salah arriva al limite dell’area e calcia, ma Neuer mette i pugni e respinge. I padroni di casa rispondono appena dopo l’ora di gioco con Gnabry che manda di nuovo in crisi Robertson con il movimento alle spalle, cross teso sul quale Lewandowski non arriva per un soffio. La partita, però, prende un indirizzo ben preciso al minuto 69 con Virgil van Dijk che salta più in alto di tutti su corner ed incorna alle spalle di Neuer il pesantissimo gol dell’1-2 che avvicina moltissimo i Reds alla qualificazione. Il secondo gol pesa come un macigno sulle spalle dei bavaresi che faticano a trovare nuove occasioni contro l’attentissima difesa inglese, in più si aprono anche spazi enormi in contropiede che vengono sfruttati puntualmente all’84’, quando Salah si inventa un fantastico cross di esterno sinistro sul secondo palo per Sadio Mané che incorna alle spalle di Neuer la doppietta personale. Il Liverpool si qualifica così ai quarti di finale di Champions League e completa la batteria inglese, con ben quattro squadre di Premier League presenti ancora nella competizione, fatto che non accadeva dal 2008-2009.

BAYERN MONACO-LIVERPOOL 1-3 – IL TABELLINO

Bayern Monaco (4-2-3-1): Neuer; Rafinha, Süle, Hummels, Alaba; Javi Martínez (72′ Goretzka), Thiago Alcântara; Gnabry, James Rodríguez (79′ Renato Sanches), Ribéry (61′ Coman); Lewandowski.
Liverpool (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Matip, van Dijk, Robertson; Milner (87′ Lallana), Henderson (13′ Fabinho), Wijnaldum; Salah, Firmino (83′ Origi), Mané.
Arbitro: Daniele Orsato (ITA)
Ammoniti: Thiago Alcântara, Renato Sanches (B); Fabinho, Robertson, Matip (L)
Reti: 39′ aut. Matip (B); 26′, 84′ Mané, 69′ van Dijk (L)

[Immagine presa da twitter.com]