Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus

Domani sarà finalmente il grande giorno della finale di Champions League tra Real Madrid ed Atlético Madrid che si disputerà allo stadio Giuseppe Meazza con calcio d’inizio alle 20.45. Oggi vi ricordiamo le precedenti finali disputate dalle due squadre di Madrid.

 

IL DOMINIO BLANCOS

L’istituzione della Coppa Campioni nella stagione 1955/1956 segnò l’inizio del dominio del Real Madrid guidato dalle leggendarie figure di Alfredo Di Stéfano e Ferenc Puskás, che detengono ancora il record di reti segnate nelle finali di Champions League, ben sette; inoltre l’ungherese resta l’unico giocatore della storia a siglare ben quattro reti in una sola finale, quella vinta dai blancos per 7-3 contro l’Eintracht Francoforte del 18 maggio 1960. Il dominio dei merengues si chiuderà proprio in quella serata trionfale, dopo cinque titoli consecutivi nelle prime cinque edizioni ottenuti sconfiggendo due volte lo Stade de Reims ed una volta il Milan, la Fiorentina e proprio l’Eintracht.

LA CORSA VERSO LA DÉCIMA

Il Real Madrid dovrà aspettare fino al 1966 prima di tornare alla vittoria, in mezzo due sconfitte: la prima nel 1962 contro il Benfica di Eusébio, la seconda due anni più tardi contro la Grande Inter di Helenio Herrera. Qui inizierà il periodo più lungo di digiuno per i merengues che dovranno attendere fino all’edizione del 1997/1998 quando sconfissero in finale la Juventus di Lippi grazie alla rete di Predrag Mijatovic. L’ottavo ed il nono titolo sono arrivati nel 2000, battendo nettamente 3-0 il Valencia, e nel 2002 a Glasgow con la fantastica rete dell’attuale allenatore dei blancos, Zinédine Zidane, con una magnifica volée di mancino che non lasciò scampo a Butt.

UN DEBITO CON LA FORTUNA

L’Atlético Madrid, invece, non è mai riuscito a vincere la Champions League, due sono stati i tentativi più concreti dei colchoneros che, tuttavia, sono stati sconfitti in finale nel 1974 e nel 2014. Decisamente curiosa fu la finale del 1974 contro il Bayern Monaco, la prima a dover essere rigiocata nella storia della competizione, perché la prima sfida terminò 1-1 dopo i tempi supplementari e non erano previsti i calci di rigore. Nel replay i colchoneros arrivarono più stanchi e demotivati dei bavaresi (l’Atleti era passato in vantaggio al 114′ per poi essere recuperato nell’ultimo minuto del secondo tempo supplementare), così fu un dominio dei tedeschi che vinsero 4-0 con le doppiette di Uli Hoeness e Gerd Müller. La seconda sconfitta per i rojiblancos è arrivata, invece, nel derby del 2014 contro il Real Madrid, ancora una volta con una beffa nel finale firmata da Sergio Ramos che pareggiò al 93′ il gol di Godín; poi i supplementari furono un dominio dei blancos con le reti di Bale, Marcelo e Cristiano Ronaldo che regalarono la tanto desiderata Décima al popolo madridista.

[Immagine presa da cadenaser.com]