Champions League, cambio di format? Probabile nuovo stadio per la finale

0

La Champions League non dovrebbe completarsi a Istanbul. Il quotidiano catalano Mundo Deportivo segnala come l’UEFA stia pensando a un immediato cambio di format.

L’UEFA punta a cambiare subito il format della Champions League. Il 17 giugno il Comitato Esecutivo deciderà come completare la stagione, con la massima competizione per club che dovrebbe ripartire il 7 agosto con il ritorno degli ottavi di finale rinviati a marzo. La finale si dovrebbe giocare il 29 dello stesso mese, ma ci sono diversi dubbi. Intanto sulla sede: potrebbe non essere più all’Atatürk di Istanbul. La capitale turca è pronta a rinunciare per motivi economici e l’Estádio da Luz di Lisbona sarebbe il favorito. Un altro impianto della città portoghese, il José Alvalade (casa dello Sporting CP), sarebbe utilizzato come appoggio in caso di Final Four o Final Eight, ossia giocando partite in campo neutro e gara secca. Le alternative sono il Wanda Metropolitano di Madrid, teatro dell’ultima finale, e l’Allianz Arena di Monaco. In caso di modifica del format, con partite uniche e non più andata e ritorno, si potrebbe concludere una settimana prima: il 22 agosto. Per la Champions League le prossime settimane saranno decisive.