Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus

Il mercoledì di Champions sorride alle due squadre impegnate in casa, il Real Madrid virtualmente chiude già il discorso qualificazione regolando il Borussia Dortmund con un secco 3-0, grande vittoria del PSG sul Chelsea di Mourinho battuto per 3-1.

 

PARIS SAINT-GERMAIN – CHELSEA 3-1 4′ Lavezzi, 27′ rig. Hazard (C), 61′ aut. David Luiz, 93′ Pastore: per novantadue minuti al Parco dei Principi è stata una partita tesissima, sul filo dell’equilibrio. Poi è apparso un fenomeno, Javier Pastore, e il PSG si è portato a casa almeno mezza qualificazione. Mourinho non aveva mai perso contro le squadre francesi ma stavolta si deve arrendere, già dopo tre minuti si capisce che la serata va dalla parte dei francesi quando su un rinvio errato di testa da parte di John Terry si avventa Ezequiel Lavezzi, controllo e sinistro sotto l’incrocio per l’1-0. È il Pocho il grande protagonista del primo tempo, l’ex Napoli sfiora il raddoppio su lancio di Ibrahimovic calciando sull’esterno della rete, a rovinare l’ottimo inizio degli uomini di Blanc ci pensa un fallo tanto sciocco quanto netto di Thiago Silva su Oscar in area che vale il rigore trasformato da Hazard per il pareggio. Il belga sfiora il gol da favola in chiusura di tempo con un gran sinistro a incrociare su cross di Willian terminato sul palo, per i Blues sembrava essere un buon momento vista l’uscita dal campo di Ibrahimovic a inizio ripresa per un infortunio muscolare (stiramento?) ma al 61′ una punizione tagliata del solito Lavezzi passa in area senza che nessuno la tocchi, Cech rimane immobile e David Luiz infila la propria porta, secondo autogol di fila di un giocatore del Chelsea dopo quello di Terry contro il Crystal Palace di sabato. Dalle parti di Sirigu non arrivano più pericoli anche perché Mourinho inserisce Torres che del pallone non vede nemmeno l’ombra, Cavani con un destro a giro va a un passo dal 3-1 che arriva al 93′ con un altro ex del campionato italiano, Javier Pastore, protagonista di una giocata sensazionale sullo stretto saltandone tre (Willian, Azpilicueta e addirittura Lampard) per poi entrare in area e calciare di sinistro sul primo palo da posizione defilata, Cech ha nuovamente qualche responsabilità ma il gol del Flaco è un gioiello di rara bellezza e dà al PSG un enorme vantaggio in vista del ritorno di martedì prossimo a Londra.

Scritto da Il Boss

REAL MADRID – BORUSSIA DORTMUND 3-0 3′ Bale, 27′ Isco, 57′ Cristiano Ronaldo: il Real Madrid partiva con il presupposto di vendicare la cocente eliminazione subita in semifinale l’anno scorso e dopo solo tre giri di orologio si trova già avanti grazie a Gareth Bale che sfrutta al meglio l’assist di Carvajal. Il Borussia Dortmund, senza gran parte dei titolari, accusa il colpo e rischia di capitolare sulle due punizioni di Ronaldo e Bale, dove è miracoloso Weidenfeller. Ma al 27′ è Isco (inserito tra i titolari a causa di un virus che ha colpito Di María) a mettere una pietra pesante sul match con un destro chirurgico. Il Borussia prova a reagire e costringe Casillas a superarsi due volte su Grosskreutz e Mkhitaryan, a spazzare via tutti i dubbi ci pensa il solito Cristiano Ronaldo che sfrutta al meglio un assist di Modric ed eguaglia il record di gol in una Champions League (undici), il portoghese, inoltre, può puntare ad un altro record di van Nistelrooy che nel 2003 segnò per nove partite consecutive, il fuoriclasse del Real è a quota otto.

Scritto da Delpa

[Immagine presa da uefa.com]