Champions League, 3ª giornata: Juve sconfitta fra le polemiche, super poker di Ibra

0

Metà fase a gironi della Champions League se n’è andata: alcuni raggruppamenti hanno già ben definite le squadre che dovrebbero avanzare al prossimo turno, in altri la situazione è ancora incerta. Rischia la Juve dopo il sorpasso da parte del Galatasaray, quasi agli ottavi Bayern Monaco e Paris Saint-Germain.

 

GRUPPO A
Si riprende il Manchester United che ritrova il successo battendo per uno a zero la Real Sociedad, decisivo un folle autogol di Íñigo Martínez dopo appena un minuto di gioco a seguito di un palo (uno dei tanti della gara) colpito da Wayne Rooney. Roboante 4-0 del Bayer Leverkusen allo Shakhtar, i tedeschi hanno approfittato della giornata disastrosa, non la prima, del portiere ucraino Pyatov, in ritardo sull’1-0 di Kiessling ma soprattutto autore di una goffissima papere sul definitivo 4-0 sempre dello stesso attaccante.

Bayer Leverkusen – Shakhtar Donetsk 4-0 22′, 72′ Kiessling, 50′ rig. Rolfes, 57′ Sam
Manchester United – Real Sociedad 1-0 2′ aut. I. Martínez

CLASSIFICA: Manchester United 7, Bayer Leverkusen 6, Shakhtar Donetsk 4, Real Sociedad 0

GRUPPO B
Ancelotti supera il suo passato: il Real Madrid batte la Juventus per 2-1 e alle Merengues basterà una vittoria a Torino fra due settimane per la certezza della qualificazione. Di María inventa per Cristiano Ronaldo in avvio e l’1-0 è cosa fatta, ma i bianconeri non si scompongono e pareggiano con Fernando Llorente, poi però grave ingenuità di Chiellini che commette un fallo inutile in area su Sergio Ramos visto dal giudice di linea, dal dischetto Cristiano Ronaldo fa doppietta. Nella ripresa lo stesso Chiellini viene espulso in maniera esagerata (fallo su Ronaldo, chiara occasione da gol molto discutibile) ma la superiorità numerica non viene sfruttata dal Real che pur avendo la palla del tris (sprecata da Benzema che manda incredibilmente fuori da un metro) non chiude l’incontro e la Juve rimane in partita fino all’ultimo. Grandi polemiche bianconere per la direzione dell’arbitro Gräfe, in classifica il Galatasaray di Mancini diventa secondo dopo il 3-1 sul Copenaghen firmato dai tre senatori Felipe Melo, Sneijder e Drogba.

Galatasaray – Copenaghen 3-1 10′ Felipe Melo, 38′ Sneijder, 45′ +1′ Drogba, 88′ Claudemir (C)
Real Madrid – Juventus 2-1 4′, 29′ rig. Cristiano Ronaldo, 22′ Llorente (J)

CLASSIFICA: Real Madrid 9, Galatasaray 4, Juventus 2, Copenaghen 1

GRUPPO C
Con un immenso Zlatan Ibrahimovic, autore di un poker, il PSG schianta l’Anderlecht ed è di fatto agli ottavi, lo svedese ne segna tre nel primo tempo (il secondo di tacco, il terzo con un bolide dai trenta metri sotto l’incrocio) e poi fa il quarto nella ripresa andando vicino anche al quinto che l’avrebbe portato a raggiungere Messi e la cinquina al Bayer Leverkusen di due anni fa, c’è gloria anche per Cavani che partecipa alla festa con una rete. Sotto una pioggia torrenziale l’Olympiakos ottiene un punto in casa del Benfica, El Chori Domínguez porta in vantaggio i greci che potrebbero anche raddoppiare ma una pozzanghera stoppa un tiro di Fuster destinato in rete, nel finale pareggia Cardozo in mischia su uscita a vuoto dell’ex Roberto ma i lusitani non convincono ed escono tra i fischi.

Anderlecht – PSG 0-5 17′, 22′, 36′, 62′ Ibrahimovic, 52′ Cavani
Benfica – Olympiakos 1-1 29′ A. Domínguez (O), 83′ Cardozo

CLASSIFICA: PSG 9, Olympiakos 4, Benfica 4, Anderlecht 0

GRUPPO D
Cinque gol li fa anche il Bayern Monaco, contro il Viktoria Plzen sempre più squadra materasso del girone e tra le peggiori squadre dell’attuale Champions League. Ribéry ne fa due (uno su rigore) certificando ulteriormente la sua candidatura per il Pallone d’oro mentre Mario Götze firma il suo primo gol con la maglia dei campioni in carica. 2-1 del Manchester City sul campo del CSKA Mosca (vedi articolo) e gli inglesi si prendono il secondo posto in solitaria.

Bayern Monaco – Viktoria Plzen 5-0 25′ rig., 61′ Ribéry, 37′ Alaba, 64′ Schweinsteiger, 91′ Götze
CSKA Mosca – Manchester City 1-2 32′ Tošic, 34′, 42′ Agüero (M)

CLASSIFICA: Bayern Monaco 9, Manchester City 6, CSKA Mosca 3, Viktoria Plzen 0

La Champions League torna fra due settimane con la quarta giornata e le sfide “di ritorno”, si giocherà a campi e giorni invertiti perciò le gare giocate questa sera si disputeranno martedì con Bayern Monaco, PSG e Real Madrid che potrebbero qualificarsi con 180′ di anticipo. Mercoledì invece Barcellona-Milan e Napoli-Marsiglia.

[Immagine presa da uefa.com]