Atalanta, primo punto! Manchester City, Walker chiude in porta

0

L’Atalanta fa il suo primo storico punto in Champions League e contro il Manchester City, ma i nerazzurri possono pure recriminare perché nel finale non segnano con gli avversari senza portiere.

L’Atalanta leva lo zero dalla classifica, e può ancora sperare in una miracolosa qualificazione dal Gruppo C di Champions League vista l’incredibile rimonta nel recupero da 3-1 a 3-3 dello Shakhtar Donetsk in casa della Dinamo Zagabria, con le due squadre ora a +4 dai nerazzurri. Il Manchester City al Meazza passa subito, al 7′ il solito Raheem Sterling si ripete dopo la doppietta dell’andata e batte Gollini dopo un assist di tacco di Gabriel Jesus. Quest’ultimo, in chiusura di primo tempo, calcia fuori il possibile 0-2 dopo un tocco di mano di Iličić in area a seguito di una punizione (visto dal VAR, che prima aveva tolto un’altra massima punizione per fallo di Tolói avvenuto fuori area). Al 50′ pari atalantino, è Mario Pašalić di testa a mettere dentro su cross di Gómez. Lo stesso Papu a dieci minuti dal termine manda in porta Iličić, steso da Claudio Bravo: espulsione per il portiere cileno, che aveva preso il posto dell’infortunato Ederson nell’intervallo. Non ci sono altri portieri, entra Kyle Walker per giocare fra i pali ma l’unico a tirare è Malinovskyi. Per effetto del pari di Zagabria il Manchester City non è ancora agli ottavi aritmeticamente, l’Atalanta invece può sperare.