Atalanta in festa: 2-0 alla Dinamo Zagabria e speranza Champions League

0

Una grande Atalanta vince la sua prima partita in Champions League e resta in corsa per gli ottavi. Al Meazza è 2-0 sullo Shakhtar Donetsk.

L’Atalanta è ancora viva. Vince per la prima volta in Champions League e, complice il pareggio fra Manchester City e Shakhtar Donetsk, ha ancora una speranza di passare il turno: deve battere gli ucraini fra due settimane e augurarsi una mancata sconfitta di Guardiola in Croazia. L’Atalanta domina fin dai primi minuti, ma per ben tre volte con Pašalić liscia il pallone in piena area mancando l’1-0. Al 26’ Gosens prende la traversa, ma sul proseguimento Muriel prende il pallone e viene travolto da un avversario, calcio di rigore. Dal dischetto va Luis Fernando Muriel, che a differenza di tanti suoi compagni spiazza il portiere e fa 1-0. Oršić colpisce la traversa nell’unica occasione della Dinamo Zagabria, ma anche nella ripresa è monologo Atalanta. Un minuto e mezzo e Alejandro Gómez prende palla, fa il quarto tunnel di serata e dal vertice destro dell’area fa partire un tracciante nell’angolo opposto, gol magnifico del Papu. Si fa male Muriel, rientra Iličić che colpisce il palo con una splendida giocata, mentre Gómez liberato davanti al portiere gli tira addosso. Ma finisce lo stesso in gloria.

[Immagine presa da twitter.com]