Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus
Pjaca segna in Porto-Juve 0-2

La Juventus vince per 2-0 l’andata degli ottavi di finale contro il Porto allo Estádio do Dragão, grazie alle reti dei subentranti Pjaca e Dani Alves. Per i portoghesi da segnalare l’espulsione di Telles nel primo tempo.

Nuno punta sul 4-1-3-2 con Soares al fianco di André Silva in avanti, alle loro spalle agisce a sorpresa Rubén Neves con Brahimi e Herrera, in mediana il solito Danilo Pereira, mentre in difesa confermati Felipe e Marcano. Allegri non sorprende e conferma il 4-2-3-1 con Higuaín unica punta, alle sue spalle i soliti Cuadrado, Dybala e Mandžukić, a centrocampo c’è Pjanić al fianco di Khedira, invece dietro è Barzagli a prendere il posto di Bonucci.

PRIMO TEMPO

Il Porto prova ad iniziare forte ed al 6′ si guadagna una punizione dai venti metri che Brahimi calcia alta sopra la traversa. La Juve accusa l’approccio alla partita, ma con il passare dei minuti guadagna campo e possesso palla, ma fatica a creare occasioni da gol. La svolta arriva al 27′ quando Telles viene ammonito due volte in un minuto e Brych lo espelle per un fallo su Lichtsteiner. I bianconeri, sulla punizione seguente, sfiorano immediatamente il vantaggio: schema di Pjanić che appoggia per Cuadrado fuori area, ma il destro del colombiano esce di un soffio con Casillas immobile. Il possesso palla degli uomini di Allegri è piuttosto lento e fatica a smarcare i trequartisti in posizione pericolosa. Si provano allora ad utilizzare i terzini, soprattutto Alex Sandro che al 34′ crossa perfettamente per l’inserimento di Khedira, ma il colpo di testa del tedesco termina a lato. Poi il brasiliano, cinque minuti più tardi, trova perfettamente in mezzo all’area Higuaín, la girata dell’ex Napoli è pessima e terminerebbe fuori, ma una deviazione di Felipe costringe Casillas al miracolo per mettere in corner. L’ultimo sussulto della prima frazione è di Dybala che, da fuori area, lascia partire un gran mancino che si infrange sul palo.

SECONDO TEMPO

I padroni di casa provano a pungere di nuovo all’inizio del tempo, al 48′ Layùn crossa sul secondo palo dove arriva Herrera che anticipa Alex Sandro, ma il suo colpo di testa termina di poco a lato. Il Porto però riesce solo a produrre questa fiammata e poi torna a rintanarsi nei propri ultimi trenta metri. I bianconeri tornano a macinare gioco ed al 60′ Khedira raccoglie una respinta difettosa e calcia al volo, ma il suo destro termina a lato di un soffio. Passano sei minuti e prova a mettersi in proprio Higuaín, grande dribbling in mezzo ai due centrali e destro a giro sul palo lungo, Casillas è immobile, ma il tiro è fuori di pochissimo. La Juve però continua a spingere e trova un meritato vantaggio al 72′: Layùn respinge malissimo un passaggio facile e serve, tutto solo di fronte a Casillas, Marko Pjaca che con il destro non lascia scampo al portiere spagnolo. I portoghesi accusano il colpo e subiscono anche il raddoppio due minuti più tardi: cross di Alex Sandro sul secondo palo che trova Dani Alves completamente libero di controllare e mettere in rete al limite dell’area piccola. La Juve controlla il resto del tempo e sfiora addirittura il tris all’87’ con Pjaca che manda in porta Khedira, ma il tocco del tedesco sull’uscita di Casillas termina fuori di poco.

IL TABELLINO

Porto (4-1-3-2): Casillas; Maxi Pereira, Felipe, Marcano, Telles; Danilo Pereira; Herrera, Neves (61′ Corona), Brahimi (73′ Jota); Soares, André Silva (30′ Layùn).
Juventus (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner (73′ Dani Alves), Barzagli, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanić; Cuadrado (67′ Pjaca), Dybala, Mandžukić; Higuaín.
Arbitro: Felix Brych (GER)
Ammoniti: Maxi Pereira, Herrera, Marcano (P); Lichtsteiner (J)
Espulsi: 27′ Telles (P)
Reti: 72′ Pjaca, 74′ Dani Alves (J)

[Immagine presa da corrieredellosport.it]