Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus
Harry Kane Borussia Dortmund-Tottenham

Basta un gol di Harry Kane per promuovere il Tottenham: dopo il 3-0 di Wembley Borussia Dortmund battuto anche al Westfalenstadion, Spurs ai quarti di finale di Champions League.

Il Borussia Dortmund attacca un tempo, al Tottenham serve soltanto il primo tiro in porta per chiuderla. Passano i londinesi come già si era intuito dall’andata, dove il 3-0 di tre settimane fa a Wembley era già stato una seria ipoteca sulla qualificazione: in Germania speravano che il Westfalenstadion potesse essere un fattore, ma nemmeno il muro giallo ha potuto qualcosa per cambiare la situazione. E sì che l’approccio giallonero era stato anche positivo, con un primo tempo pressoché dominato, ma il Borussia Dortmund pur attaccando tanto non è riuscito a sbloccare la situazione e iniziare la rimonta, complici anche le tantissime parate di Hugo Lloris per mantenere la porta inviolata. Così è bastata una verticalizzazione di Moussa Sissoko, uno dei tanti rivitalizzati di questo periodo di un grande manager quale è Mauricio Pochettino, per mandate in porta Harry Kane e mettere il pallone in banca, perché il numero 9 certe occasioni non le sbaglia mai e infatti ha punito. Lucien Favre ha azzardato un 4-1-4-1 incredibilmente offensivo (di fatto cinque attaccanti più Julian Weigl – un centrocampista centrale – messo a fare il difensore e Marius Wolf – esterno destro d’attacco – riadattato terzino) ma non è servito: troppo complicato rimontare tre gol, per giunta da parte di una squadra che nell’ultimo mese ha collezionato quattro sconfitte, due pareggi e una sola vittoria, prendendo sempre gol e facendosi rimontare dal Bayern Monaco in Bundesliga dopo che a seguito del pareggio di Francoforte il titolo era in tasca.

PRIMO TEMPO

Si gioca a una sola metà campo ma senza sfondare. Dieci minuti e su cross di Guerreiro Davinson Sánchez, reduce da una prestazione disastrosa nel derby con l’Arsenal, fa il primo danno di serata ma ci pensa Vertonghen a salvare su Reus che già pregustava il tiro a botta sicura. Al 16’ palla dentro per Paco Alcácer che spedisce alto, al 21’ Reus di sinistro trova la leggera deviazione di Sánchez e Lloris para in due tempi. Il Tottenham si vede solo alla mezz’ora, gran palla di Eriksen per Son sul filo del fuorigioco ma il coreano per una volta non è preciso e manda a lato. Così il Borussia Dortmund torna ad attaccare, al 33’ corner respinto e controcross per il colpo di testa di Weigl salvato da Lloris, che respinge anche la ribattuta sempre del numero 33, dall’angolo palla al limite per Reus e splendida coordinazione per il tiro al volo deviato ma non viene dato nuovo corner. Un destro a giro di Götze e uno invece potente di Sancho testano ancora i riflessi di Lloris, che a un minuto dal termine blocca in tuffo pure su Paco Alcácer.

SECONDO TEMPO

Inizia la ripresa e finisce la partita, perché tempo tre minuti e Sissoko mette una gran palla nello spazio per Harry Kane, che parte in posizione regolare e ovviamente davanti a Bürki non sbaglia. Terza partita consecutiva a segno per il centravanti dell’Inghilterra, che ha recuperato al meglio dall’infortunio e chiude così i conti. Favre mette Bruun Larsen e Pulišić ma sa benissimo che non c’è più niente da fare, il resto del match è una lenta agonia per i gialloneri con un colpo di testa di Pulišić alto di poco (76’) come unica chance di un certo livello.

Il Tottenham si ripete, vince ancora e passa ai quarti: per i londinesi sorteggio fra dieci giorni, per il Borussia Dortmund resta solo la Bundesliga dove si riparte da zero e dove il Bayern Monaco è lanciato.

BORUSSIA DORTMUND-TOTTENHAM 0-1 (andata 0-3) – IL TABELLINO

Borussia Dortmund (4-1-4-1): Bürki; Wolf (63’ Bruun Larsen), Weigl, Akanji, Diallo; Witsel; Sancho, Reus (74’ Delaney), Götze, Guerreiro (63’ Pulišić); Alcácer. Allenatore: Favre
Tottenham (3-4-1-2): Lloris; Alderweireld, D. Sánchez, Vertonghen; Aurier, Sissoko, Winks (55’ Dier), Davies; Eriksen (83’ Rose); Kane, Son (71’ Lamela). Manager: Pochettino
Arbitro: Danny Makkelie della federazione olandese (Diks – Steegstra; Blom; VAR van Boekel; A. VAR Kamphuis)
Rete: 48’ Kane

[Immagine presa da twitter.com]