Bookmaker Bonus Benvenuto Visita
Betnero Bonus Scommesse del 100% fino a 70€ Info Bonus
Betway Fino a 100€ Bonus Benvenuto Scommesse sul Primo Deposito Info Bonus
Casinomania Bonus Scommesse del 100% fino a 50€ Info Bonus
888sport Bonus Sport del 100% fino a 25€ sulla Prima Ricarica Info Bonus
SNAI Bonus Sport 300€ + Bonus Casino 300€ Info Bonus
William Hill Triplo Bonus Scommesse da 300€ – Codice: ITA300 Info Bonus
Wolfsburg-Bayern 0-6

Il Bayern Monaco è campione di Germania con tre giornate d’anticipo: la squadra di Carlo Ancelotti batte 0-6 il Wolfsburg e si assicura la Bundesliga complice il pareggio per 0-0 del RB Lipsia nel pomeriggio contro l’Ingolstadt.

Carlo Ancelotti conquista anche la Germania. Il Bayern Monaco è campione della Bundesliga per la ventiseiesima volta nella sua storia (ventisettesima contando anche un titolo conquistato nel 1932, sotto un altro nome) e per la quinta consecutiva, migliorando ulteriormente la striscia di successi che mai nessuno nella storia del campionato tedesco ha mai conseguito. Questo pomeriggio lo 0-0 casalingo del RB Lipsia contro l’Ingolstadt penultimo ha dato il primo match point per il Meisterschale ai bavaresi, e puntualmente non è stato fallito: pur non vincendo dall’8 aprile (4-1 al Borussia Dortmund), con due pareggi consecutivi in campionato e l’uscita dalla Champions League e dalla DFB-Pokal, il Bayern non ha avuto pietà del Wolfsburg, demolito con un umiliante 0-6 che ora lo mette a serio rischio retrocessione (un punto di vantaggio sulla terzultima).

David Alaba mette le cose in chiaro al 19′ con una punizione che scavalca la barriera e finisce dentro, al 37′ Thomas Müller crossa al limite dell’area per Robert Lewandowski che controlla e di destro batte Casteels. L’attaccante polacco non si ferma e al 45′ fa doppietta, Kingsley Coman fresco di riscatto gli serve un pallone da spingere solo dentro e l’ex Borussia Dortmund lo fa col sinistro, segnando il suo quindicesimo gol al Wolfsburg (solo contro l’Augsburg ha timbrato più volte, sedici). Il secondo tempo è una tranquilla passerella per i confermati campioni, c’è spazio però per altri tre gol: al 66′ Arjen Robben con un sinistro sul primo palo fa poker; al 79′ Luiz Gustavo si fa espellere per doppia ammonizione e impazzisce inveendo contro l’arbitro, quando si riprende a giocare Lewandowski salta il portiere e prende il palo ma mette dentro Thomas Müller; all’85’ cross dal fondo di Robben sul secondo palo ed è Joshua Kimmich a rendere tennistico il punteggio. Per Ancelotti è così il quarto campionato conquistato su cinque disputati, solo in Spagna con il Real Madrid non c’è riuscito.

[Immagine presa da twitter.com]