Bundesliga, 14ª giornata: il RB Lipsia KO a Ingolstadt, il Bayern lo riprende

0

Sul campo di quella che era l’ultima in classifica il RB Lipsia conosce la prima sconfitta della sua storia in Bundesliga, il Bayern Monaco batte 5-0 il Wolfsburg e lo raggiunge in testa passando davanti per una migliore differenza reti.

Aggancio alla vetta. Dopo tredici giornate di corsa inarrestabile il RB Lipsia subisce un tonfo inatteso e perde l’imbattibilità, a sorpresa l’Ingolstadt si impone per 1-0 con rete in avvio di Roger sugli sviluppi di una punizione e si toglie dall’ultimo posto. Nel testacoda Ralf Hasenhüttl subisce un brutto scherzo dalla squadra che lui stesso aveva portato in Bundesliga e condotto a una tranquilla salvezza l’anno scorso, con un gol incredibile divorato da Forsberg nel finale e una rissa nel recupero sedata a fatica dall’arbitro. In contemporanea il Bayern Monaco sommerge di gol il Wolfsburg, come già capitato quindici mesi fa, e si riporta in testa con una differenza reti superiore: all’Allianz Arena finisce 5-0, apre Robben con un sinistro dei suoi e poi i Wölfe devono fare di nuovo i conti con Robert Lewandowski, stavolta non per cinque volte ma “solo” due e pure di carambola, ma il passivo ospite è comunque pesante perché dopo oltre sette mesi torna a segnare in campionato Thomas Müller e nel finale il pokerissimo lo sigla il subentrato Douglas Costa.

L’unica squadra imbattuta rimane l’Hoffenheim quarto, che nell’anticipo di venerdì fa 0-0 contro l’Eintracht Francoforte in una partita molto brutta e segnata da tantissimi interventi duri. L’Hertha Berlino, in un weekend segnato dalle sorprese, crolla all’Olympiastadion e si fa battere 0-1 dal Werder Brema, complice una follia di Stark che nella propria area corre in orizzontale con la palla facendosela soffiare da Max Kruse, che ringrazia e mette dentro, per la prima volta in stagione il Werder non subisce gol anche perché Ibišević colpisce il palo. Il Borussia Dortmund fallisce la chance di salire al terzo posto ma quantomeno evita la sconfitta, il Colonia si porta in vantaggio alla mezz’ora con Rudņevs e si mangia il raddoppio con Modeste che salta Weidenfeller ma manda sul fondo, a mezzo minuto dal recupero è Marco Reus, come al Bernabéu mercoledì, a salvare i gialloneri con un destro vincente che vale l’1-1. Segna nel finale, con un colpo di testa di Kiessling, anche il Bayer Leverkusen che però vince, 0-1 a Gelsenkirchen contro lo Schalke 04 rimasto in dieci dal 4′ per l’espulsione di Naldo (fallo fuori area con chiara occasione da gol su Chicharito), stesso discorso per il Friburgo su rigore contro il Darmstadt. Seconda vittoria consecutiva per l’Amburgo rivitalizzato, Kostić firma il pesantissimo 1-0 sull’Augsburg, è 1-0 anche per il Borussia Mönchengladbach contro il Mainz.

RISULTATI

Eintracht Francoforte – Hoffenheim 0-0
Amburgo – Augsburg 1-0 68′ Kostić
Bayern Monaco – Wolfsburg 5-0 18′ Robben, 22′, 58′ Lewandowski, 76′ T. Müller, 86′ Douglas Costa
Colonia – Borussia Dortmund 1-1 28′ Rudņevs, 90′ Reus (B)
Friburgo – Darmstadt 1-0 86′ rig. Petersen
Ingolstadt – RB Lipsia 1-0 12′ Roger
Hertha Berlino – Werder Brema 0-1 41′ M. Kruse
Borussia Mönchengladbach – Mainz 1-0 76′ Christensen
Schalke 04 – Bayer Leverkusen 0-1 89′ Kiessling

CLASSIFICA

Bayern Monaco 33
RB Lipsia 33
Hertha Berlino 27
Hoffenheim 26
Eintracht Francoforte 26
Borussia Dortmund 25
Colonia 23
Bayer Leverkusen 20
Friburgo 19
Schalke 04 17
Mainz 17
Borussia Mönchengladbach 16
Augsburg 14
Werder Brema 14
Wolfsburg 10
Amburgo 10
Ingolstadt 9
Darmstadt 8

PROSSIMO TURNO

Hoffenheim – Borussia Dortmund venerdì 16 dicembre ore 20.30
Augsburg – Borussia Mönchengladbach sabato 17 dicembre ore 15.30
Mainz – Amburgo sabato 17 dicembre ore 15.30
RB Lipsia – Hertha Berlino sabato 17 dicembre ore 15.30
Schalke 04 – Friburgo sabato 17 dicembre ore 15.30
Werder Brema – Colonia sabato 17 dicembre ore 15.30
Wolfsburg – Eintracht Francoforte sabato 17 dicembre ore 18.30
Darmstadt – Bayern Monaco domenica 18 dicembre ore 15.30
Bayer Leverkusen – Ingolstadt domenica 18 dicembre ore 17.30

[Immagine presa da bundesliga.com]