Boca Juniors in finale di CONMEBOL Libertadores: Superclásico col River!

0

Il Boca Juniors regge all’Allianz Parque: contro il Palmeiras finisce 2-2 e gli Xeneizes tornano dopo undici anni in finale di CONMEBOL Libertadores, dove troveranno il River Plate per un Superclásico che si annuncia già da ora come la partita più importante della storia del calcio sudamericano.

L’evento più memorabile di sempre nel calcio sudamericano si è avverato: l’ultima finale doppia nella CONMEBOL Libertadores, che dall’anno prossimo passerà a una gara secca in campo neutro, sarà un imperdibile Superclásico fra Boca Juniors e River Plate. Ieri i Millonarios avevano compiuto un’impresa sul campo del Grêmio (vedi articolo) ribaltando nel finale da 1-0 a 1-2 dopo aver perso 0-1 l’andata, stanotte toccava agli Xeneizes completare l’opera dopo il 2-0 all’andata sul Palmeiras ed è avvenuto nonostante un minimo rischio di rimonta subita. Dieci minuti e l’ex Palermo Bruno Henrique segnerebbe l’1-0 con la difesa ospite ferma a guardare, ma a inizio azione Deyverson è in fuorigioco e il consulto VAR non può che rendersene conto: gol annullato e così a segnare sono gli argentini al 18’, con un assist da destra di Sebastián Villa verso il limite dell’area piccola, dove Ramón Ábila firma il pesantissimo 0-1.

Molto, troppo nervoso il Palmeiras, che passa il resto del primo tempo a provocare o entrare duro, però a inizio ripresa i padroni di casa trovano l’incredibile sussulto per riaprire addirittura il discorso qualificazione: al 53’ palla alzata e assist di Felipe Melo per Luan che infila sotto le gambe Agustín Rossi, all’ora di gioco Izquierdoz entra in ritardo su Dudu e regala un rigore che Gustavo Gómez (sì, l’ex Milan!) trasforma. Luiz Felipe Scolari manda in campo anche Miguel Borja per il miracolo, Gustavo Barros Schelotto (il gemello Guillermo è squalificato) invece mette Darío Benedetto, l’eroe dell’andata con la doppietta giocando appena gli ultimi tredici minuti, e l’attaccante colpisce ancora come la settimana scorsa: al 70’ riceve palla da Pablo Pérez, salta Felipe Melo con il controllo e di destro in diagonale mira e trova l’angolo lontano. È il 2-2 che rende il finale molto più liscio per il Boca Juniors di quanto per qualche minuto si era ipotizzato, entra anche Mauro Zárate che colpisce la traversa, poi al 95’ l’arbitro Wilmar Roldán fischia la fine: mai, nella storia del torneo, c’era stata una finale fra due squadre della stessa città e solo due volte (2005 e 2006) c’era stato un derby, adesso ci sarà la partita più sentita al mondo e la prossima settimana, con l’andata alla Bombonera (il ritorno al Monumental potrebbe essere anticipato: a Buenos Aires c’è il G20 e non si può giocare l’ultima settimana di novembre), si comincia già.

RISULTATI

Grêmio – River Plate 1-2 36′ Leonardo Gomes (G), 82′ R. Santos Borré, 95′ rig. G. Martínez
Palmeiras – Boca Juniors 2-2 (andata 0-2) 18′ R. Ábila (B), 53′ Luan, 60′ rig. G. Gómez, 70′ D. Benedetto (B)

In grassetto le squadre qualificate.

CONMEBOL LIBERTADORES – FINALE (date e orari da ufficializzare)

Boca Juniors – River Plate andata mercoledì 7 novembre orario da definire
River Plate – Boca Juniors ritorno mercoledì 28 novembre orario da definire

[Immagine presa da twitter.com]

Articolo correlato: Il tabellone del torneo