Al Liverpool bastano 2’: Salah eurogol, Chelsea KO e 1° posto

0

Il Liverpool si conferma (momentaneamente) in testa alla Premier League: due gol a inizio ripresa permettono ai Reds di aggiudicarsi il big match contro il Chelsea.

Stavolta non c’è lo psicodramma ad Anfield. Cinque anni fa la scivolata di Steven Gerrard proprio in un Liverpool-Chelsea avviò il crollo dei Reds che persero la Premier League a vantaggio del Manchester City, questo pomeriggio invece il risultato è capovolto e l’assalto dei Citizens, vittoriosi per 1-3 sul campo del Crystal Palace poco prima del calcio d’inizio ad Anfield, è ricacciato da un ottimo Liverpool, che si “vendica” del Chelsea e mantiene intatte le speranze di titolo.

La squadra di Jürgen Klopp non sfonda nel primo tempo e protesta chiedendo un rigore, all’intervallo si va sullo 0-0 ma nella ripresa è tutt’altra storia: al 51’ Salah triangola con Firmino, subentra Henderson che dal fondo crossa sul secondo palo e Sadio Mané di testa rompe l’equilibrio. Anfield esulta, ma non fa nemmeno in tempo a finire di festeggiare che il Liverpool ha già raddoppiato: Mohamed Salah, che cinque anni fa era in campo con la maglia opposta, controlla sul centro-destra e fa due passi accentrandosi per esplodere un sinistro incredibile nell’angolino opposto, imparabile per Kepa. Uno dei gol più belli della Premier League, Chelsea al tappeto e pure sfortunato poco dopo, quando Hazard controlla benissimo in area ma colpisce il palo.

Liverpool ottantacinque punti, Manchester City ottantatré ma con una partita in meno (il derby contro il Manchester United in programma mercoledì 24 a Old Trafford). Sarà un bellissimo finale di Premier League: mancano quattro giornate, ancora tutto è possibile, con il Chelsea che invece deve guardarsi le spalle perché resta quarto ma le inseguitrici hanno partite da recuperare.

[Immagine presa da premierleague.com]