Spazio Scommesse: Brasile 2014 ha già le prime candidate all’accesso alle semifinali

0

Brasile-Colombia e Olanda-Costa Rica. Sono questi i primi due quarti di finale in programma alla Coppa del Mondo in corso di svolgimento nel paese del futebol bailado, quel Brasile che sabato scorso ha avuto tanta paura nella sfida contro il Cile, vinta con un po' di fortuna ai calci di rigore. Anche l'Olanda ha tremato quando è andata sotto contro il Messico, ma con un finale al cardiopalma ha prima riagganciato i centroamericani e ha poi vinto la gara in pieno recupero con un rigore contestato dalla Tricolor.

 

Dunque, quelle che alla vigilia dei primi ottavi di finale erano le favorite al superamento del turno hanno rispettato il pronostico. Detto delle due superpotenze (calcistiche), anche la Colombia e la Costa Rica hanno fatto prevalere la legge del più forte, per lo meno per quanto si è visto in questo Mondiale. I colombiani e il loro cannoniere James Rodríguez – giocatore che ha attirato su di sé le attenzioni di tutti i grandi club europei – non hanno pressoché avuto difficoltà a superare un Uruguay che tanto scalpore aveva destato buttando fuori l'Italia dalla coppa quando rumore aveva fatto con la squalifica del suo bomber Luis Suárez. Proprio quell'esclusione ha destato un contraccolpo psicologico e ha lasciato l'amaro in bocca agli uruguayani, a tal punto da far scatenare l'ira del presidente José Mujica che ha usato espressioni forti e colorite per etichettare i vertici della FIFA. Anche la Costa Rica ha mostrato di non aver vinto per caso un girone che comprendeva lo stesso Uruguay oltre a Italia e Inghilterra: in una partita da “prima non prenderle”, contro la Grecia, è stata ancora la lotteria dei rigori a mettere tutti d'accordo.

Ora si volta pagina e, come detto, mercoledì 4 e giovedì 5 luglio saranno rispettivamente Brasile-Colombia e Olanda-Costa Rica ad accendere l'entusiasmo di tifosi e appassionati. Ancora una sfida tutta sudamericana per il Brasile di Neymar e soci che avrà il suo bel da fare per contenere una Colombia la quale non ha per nulla patito finora l'assenza del suo uomo di punta, quel Radamel Falcao che tiene banco sulle pagine dei giornali nei discorsi di mercato. Si giocherà al Castelão di Fortaleza in un mare d'oro, tanto è grossa la macchia delle maglie gialle che indossano rigorosamente quasi tutti i tifosi della Seleção. Nonostante qualche rischio con il Cile, il Brasile resta la candidata numero uno alla conquista della Coppa del Mondo ed è forte la speranza di non veder ripetersi il dramma del 1950 quando la squadra di casa dovette lasciare la coppa all'Uruguay. La vittoria contro la Colombia è quotata su William Hill a 1.80.

Gli Oranje di Louis van Gaal, invece, sono decisamente un gradino sopra la Costa Rica e sarà il match di Salvador a dire chi proseguirà il torneo. Arjen Robben e compagni inseguono quel sogno sfuggito quattro anni fa in finale contro la Spagna e vorrebbero finalmente portare nei Paesi Bassi quella coppa che all'Olanda era già sfuggita in altre due occasioni, negli anni 70 quando a trascinare una delle più belle squadre di calcio della storia era stato Johan Cruijff. La Costa Rica non sembra avere un organico e sopratutto un credo tattico da poter impensierire gli arancioni che vengono quotati sulla lavagna di William Hill a 1.50.

Per chi volesse scommettere su William Hill, usufruendo di queste quote, l’analisi del bookmaker – attualmente uno dei più interessanti per scommettere sui Mondiali – è disponibile cliccando qui. Manca davvero poco per sapere chi accederà ai quarti di finale. Per chi avesse voglia di scommettere, non rimane che scegliere il bookmaker e le quote più interessanti.

Fonte: SportyTrader