I nuovi stranieri della Serie A: Toni Šunjić (Palermo)

0
Toni Šunjić Palermo

Continuano le schede di presentazione dei nuovi stranieri approdati nel campionato di Serie A a cura della redazione di SpazioCalcio, oggi è il turno di Toni Šunjić, nuovo acquisto del Palermo.

Nome: Toni Šunjić
Data di nascita: 15 dicembre 1988
Nazionalità: bosniaca
Ruolo: difensore
Costo trasferimento: prestito

L’arrivo di Toni Šunjić stava diventando un vero e proprio caso per il Palermo; con l’accordo per il trasferimento, in prestito oneroso (duecentocinquantamila euro) con diritto di riscatto fissato ad un milione e mezzo, raggiunto già da qualche giorno, ma l’arrivo del nuovo direttore sportivo dei rosanero, Nicola Salerno, ha rallentato la trattativa. Il dirigente ex Leeds e Cagliari ha cercato, infatti, di stoppare l’arrivo del giocatore bosniaco perché avrebbe preferito un profilo con un bagaglio di esperienza in Serie A già comprovato. Tuttavia il presidente Maurizio Zamparini ed il suo consulente Davor Curković (che ha caldeggiato anche l’arrivo di Stefan Silva) non hanno voluto fermare l’affare ed oggi è arrivata l’ufficialità del trasferimento. Šunjić ha iniziato la propria carriera in patria allo Zrinjski Mostar, con cui ha vinto una coppa nazionale ed un campionato, per poi spostarsi nel 2012 in Ucraina allo Zorja, in cui è rimasto per due stagioni e mezza sempre come titolare. Nel 2014 è arrivato al Kuban Krasnodar in Russia, attestandosi su un discreto livello, tanto da farlo notare dallo Stoccarda che lo acquista. La sua esperienza in Germania è fortemente negativa con la retrocessione nella scorsa stagione e con un rapporto non idilliaco con la tifoseria. Šunjić è un difensore centrale forte fisicamente (oltre un metro e novanta di altezza) ed abbastanza irruente quando deve intervenire. È dotato anche di una discreta velocità soprattutto in spazi ampi, mentre fatica a rimanere concentrato per tutta la durata del match e ha commesso numerosi errori nella sua ultime esperienza tedesca. Nel 3-5-1-1 di Eugenio Corini dovrebbe adattarsi senza problemi a giocare come centrale o come centrodestra al fianco di González.

[Immagine presa da twitter.com]

LE PRECEDENTI SCHEDE

Leandrinho – Napoli
Carlão – Torino

Adrián Andrés Cubas – Pescara
Stefan Silva – Palermo
Bartosz Bereszyński – Sampdoria