Le schede dei nuovi stranieri della Serie A: Pa Konate (SPAL)

0

Quest’oggi la SPAL ha formalizzato due acquisti: uno è Alberto Grassi, in prestito dal Napoli, l’altro è Pa Konate, difensore proveniente dal Malmö. Questa la scheda di presentazione del giocatore svedese.

Nome: Pa Momodou Konate
Data di nascita: 25 aprile 1994
Nazionalità: svedese
Ruolo: difensore
Squadra di provenienza: Malmö
Costo trasferimento: 300.000 euro

Per il ritorno in Serie A dopo quarantanove anni la SPAL punta sulla difesa nordica. Dopo aver preso la settimana scorsa il finlandese Sauli Väisänen (vedi scheda) dall’AIK oggi la società di Ferrara ha completato l’acquisto di un altro giocatore proveniente dall’Allsvenskan, stavolta svedese di nascita. Si tratta di Pa Konate, difensore nato in Svezia il 25 aprile 1994 da padre guineano e madre gambiana, ingaggiato dal Malmö per trecentomila euro visto che il suo contratto sarebbe scaduto fra cinque mesi. La SPAL ha preferito dare un minimo indennizzo alla società della città in cui è nato anziché aspettare la scadenza per prenderlo a parametro zero, forse anche per abbreviare il processo di ambientamento al campionato italiano. Di certo però Konate non è a digiuno di calcio internazionale: è nazionale svedese (tre presenze tutte in amichevole) anche se più che altro ha giocato con l’Under-21 (esordio nel 2013, ha partecipato agli Europei di categoria vinti nel 2015 pur senza giocare mentre ha saltato quelli dello scorso giugno per infortunio, dopo essere stato inizialmente inserito nei ventitré convocati) e ha fatto i Giochi olimpici di Rio de Janeiro un anno fa, inoltre ha nove presenze complessive in Champions League (contando anche i preliminari), con esordio nella fase a gironi proprio in Italia, il 16 settembre 2014 da titolare sul campo della Juventus.

Konate è un difensore laterale mancino, che ha giocato sia nella difesa a quattro sia in quella a cinque, quest’ultima caratteristica dovrebbe risultargli utile visto che il suo nuovo allenatore Leonardo Semplici attua il 3-5-2 come modulo base, potendolo quindi schierare come esterno sinistro a tutta fascia. Giocatore dai compiti quasi esclusivamente difensivi, non ha mai segnato in carriera ed è difficile vederlo in zona d’attacco, copre più che altro la sua zona di campo anche se ha qualche difficoltà nel gioco aereo essendo alto centosettantadue centimetri. Arriva in Italia con un contratto triennale più opzione per il quarto e un vantaggio rispetto a tanti compagni: è già pronto per giocare, perché l’infortunio muscolare che l’ha tenuto fuori dagli Europei Under-21 gli ha permesso di rimanere a disposizione del Malmö ed essere schierato sei volte in questo mese, fra campionato e preliminari di Champions League. La condizione fisica già ottimale potrebbe far sì che al debutto in Serie A, domenica 20 agosto in casa della Lazio, possa essere titolare fin da subito.

[Immagine presa da spalferrara.it]

LE PRECEDENTI SCHEDE

Jordan Veretout – Fiorentina
Rodrigo Bentancur – Juventus
Sauli Väisänen – SPAL
Svante Ingelsson – Udinese
Rafik Zekhnini – Fiorentina
Lucas Leiva – Lazio
Paweł Jaroszyński – Chievo
Álex Berenguer – Torino
Cengiz Ünder – Roma
Leandro Cabrera – Crotone
Robin Gosens – Atalanta
Aly Mallé – Udinese
Nicolas Haas – Atalanta
Douglas Costa – Juventus
Dawid Kownacki – Sampdoria
José Luis Palomino – Atalanta
Antonín Barák – Udinese
Lyanco – Torino
Vitor Hugo – Fiorentina
Gianluca Gaudino – Chievo
Vanja Milinković-Savić – Torino
João Schmidt – Atalanta
Nikola Milenković – Fiorentina
Timothy Castagne – Atalanta
Adam Marušić – Lazio
Andreas Cornelius – Atalanta
Mateo Musacchio – Milan
Héctor Moreno – Roma
Ricardo Rodríguez – Milan
Adam Ounas – Napoli
Rick Karsdorp – Roma
Bruno Gaspar – Fiorentina
André Silva – Milan
Hakan Çalhanoğlu – Milan
Maxime Gonalons – Roma