Le schede dei nuovi stranieri della Serie A: Božo Mikulić (Sampdoria)

0

Grandi movimenti come sempre nell’ultimo giorno di mercato: oggi presentiamo Božo Mikulić, difensore centrale nuovo arrivato in casa Sampdoria.

Nome: Božo Mikulić
Data di nascita: 29 gennaio 1997
Nazionalità: croata
Ruolo: difensore
Squadra di provenienza: RNK Spalato
Costo trasferimento: 300.000 €

Quasi a sorpresa, oltre a Duván Zapata e a Ivan Strinić, nell’ultimo giorno di mercato la Sampdoria ha chiuso anche per due nuovi difensori centrali: Joachim Andersen, che abbiamo già presentato, e il croato Božo Mikulić. Proveniente dal RNK Spalato, l’operazione che lo ha portato a Genova sembra molto simile a quella che Massimo Ferrero e Carlo Osti misero a segno con Milan Škriniar, rivenduto all’Inter quest’estate per ventitré milioni di euro più il cartellino di Gianluca Caprari

Difensore centrale altissimo (centonovantaquattro centimetri) e forte fisicamente, Mikulić è cresciuto nel RNK Spalato, sua città natale, e lì è rimasto fino all’esordio in prima squadra, passando per tutta la trafila delle giovanili; mister Krešimir Sunara lo ha lanciato in prima squadra nel febbraio del 2016, nel pieno di una una dolorosa stagione in seconda divisione croata, frutto di una crisi economica pesante che ha avuto come conseguenza la retrocessione dell’anno precedente. Mikulić lo ha ripagato con un goal all’esordio, con tredici presenze totali e soprattutto con il ritorno in 1. HNL dopo solo un anno di purgatorio. Quella scorsa è stata per lui la stagione della consacrazione: tornato con la sua squadra nell’attico del calcio croato, Mikulić mette a referto ventisette presenze totali che però non sono servite a evitare una nuova retrocessione.

I problemi economici della società hanno portato molti giocatori a rescindere il contratto con il RNK, la Fiorentina aveva messo gli occhi su di lui che, dal primo settembre, sarebbe stato svincolato ma la Sampdoria, con un vero e proprio blitz, ha lasciato andare trecentomila euro nelle piangenti casse del presidente Slaven Žužul pur di portarselo a casa da subito e di battere la concorrenza viola. Per Mikulić sono già arrivate svariate presenze nelle nazionali giovanili croate, ora la chiamata della Samp, nell’anno del mondiale: fare bene in blucerchiato potrebbe voler dire, con una qualificazione ancora da conquistare, avanzare una candidatura per la maglia a scacchi verso la Russia, soprattutto ora che la squadra croata è in fase di rinnovamento. A lui spetta dimostrare di essere in grado di svolgere un ruolo da protagonista prima in Italia e poi nel più grande palcoscenico del mondo del calcio.

[Immagine presa da sampdoria.it]

LE PRECEDENTI SCHEDE

Bruno Jordão – Lazio
Joachim Andersen – Sampdoria
Pedro Neto – Lazio
Mariusz Stępiński – Chievo
Yann Karamoh – Inter
Nani – Lazio
Aristóteles Romero – Crotone
Seung-woo Lee – Verona
Benedikt Höwedes – Juventus
Samuel Armenteros – Benevento
Petar Brlek – Genoa
Gregory van der Wiel – Cagliari
Jens Stryger Larsen – Udinese
João Cancelo – Inter
Blaise Matuidi – Juventus
Germán Pezzella – Fiorentina
Gil Dias – Fiorentina
Valentin Eysseric – Fiorentina
Dalbert – Inter
Nicolas N’Koulou – Torino
Felipe Caicedo – Lazio
Riad Bajić – Udinese
Bram Nuytinck – Udinese
Pa Konate – SPAL
Jordan Veretout – Fiorentina
Rodrigo Bentancur – Juventus
Sauli Väisänen – SPAL
Svante Ingelsson – Udinese
Rafik Zekhnini – Fiorentina
Lucas Leiva – Lazio
Paweł Jaroszyński – Chievo
Álex Berenguer – Torino
Cengiz Ünder – Roma
Leandro Cabrera – Crotone
Robin Gosens – Atalanta
Aly Mallé – Udinese
Nicolas Haas – Atalanta
Douglas Costa – Juventus
Dawid Kownacki – Sampdoria
José Luis Palomino – Atalanta
Antonín Barák – Udinese
Lyanco – Torino
Vitor Hugo – Fiorentina
Gianluca Gaudino – Chievo
Vanja Milinković-Savić – Torino
João Schmidt – Atalanta
Nikola Milenković – Fiorentina
Timothy Castagne – Atalanta
Adam Marušić – Lazio
Andreas Cornelius – Atalanta
Mateo Musacchio – Milan
Héctor Moreno – Roma
Ricardo Rodríguez – Milan
Adam Ounas – Napoli
Rick Karsdorp – Roma
Bruno Gaspar – Fiorentina
André Silva – Milan
Hakan Çalhanoğlu – Milan
Maxime Gonalons – Roma