Le schede dei nuovi stranieri della Serie A: Aly Mallé (Udinese)

0

C’è ancora qualche giocatore che non è stato presentato nella rubrica dei nuovi stranieri della Serie A 2017-2018: oggi è la volta di Aly Mallé, attaccante dell’Udinese.

Nome: Aly Mallé
Data di nascita: 3 aprile 1998
Nazionalità: maliana
Ruolo: attaccante
Squadra di provenienza: Watford
Costo trasferimento: sconosciuto

Da poco più di un anno Giampaolo Pozzo, proprietario dell’Udinese, non gestisce più il Granada, ma questo non ha fatto terminare il passaggio dei giocatori dalla Spagna al Friuli. L’ultimo proveniente dall’Andalusia (anche se formalmente lì era soltanto in prestito, di proprietà del Watford ossia l’altra squadra rimasta alla famiglia Pozzo) è Aly Mallé, attaccante maliano classe 1998 che ha provato senza grosse fortune a trovare spazio in prima squadra nella parte finale della scorsa stagione. Il Granada infatti è andato incontro a una retrocessione quasi senza lottare, ultimo nella Liga con appena venti punti e una serie finale di otto sconfitte consecutive, sette sotto la guida di Tony Adams che da allenatore non è riuscito nemmeno a conquistare un risultato positivo. Mallé è stato impiegato sia dall’ex difensore dell’Arsenal sia dal precedente tecnico Lucas Alcaraz, per un totale di undici partite (solo due per intero) senza segnare, mentre aveva fatto sei gol in venti presenze nella squadra B.

I numeri del suo primo anno da professionista, trattandosi di un attaccante, non sono proprio incoraggianti, ma qualche cosa di buono Mallé ha dimostrato di poterla fare. Si è messo in luce soprattutto con la maglia del Mali, vincendo la Coppa d’Africa Under-17 del 2015 e venendo premiato con la Bronze Ball ai Mondiali Under-17 dello stesso anno, dove ha invece chiuso al secondo posto perdendo solo in finale con la Nigeria. Nel torneo disputato in Cile il giovane volto nuovo dell’Udinese ha spesso fatto la differenza in attacco, mostrando grande capacità nel dribbling e nello spunto ma pure un paio di gol, uno all’Ecuador dopo aver saltato il portiere e uno all’Honduras con un sinistro piazzato. È mancino e ha giocato con la maglia numero 9, ma più che agire da centravanti preferisce partire largo sulla fascia, a destra preferibilmente ma pure a sinistra. Difficilmente potrà essere un’opzione da subito per Luigi Delneri, nonostante il suo ingaggio sia stato ufficializzato a inizio giugno, può essere però tenuto in considerazione come alternativa cercando di farlo crescere in una realtà meno disastrata dell’ultimo Granada.

LE PRECEDENTI SCHEDE

Nicolas Haas – Atalanta
Douglas Costa – Juventus
Dawid Kownacki – Sampdoria
José Luis Palomino – Atalanta
Antonín Barák – Udinese
Lyanco – Torino
Vitor Hugo – Fiorentina
Gianluca Gaudino – Chievo
Vanja Milinković-Savić – Torino
João Schmidt – Atalanta
Nikola Milenković – Fiorentina
Timothy Castagne – Atalanta
Adam Marušić – Lazio
Andreas Cornelius – Atalanta
Mateo Musacchio – Milan
Héctor Moreno – Roma
Ricardo Rodríguez – Milan
Adam Ounas – Napoli
Rick Karsdorp – Roma
Bruno Gaspar – Fiorentina
André Silva – Milan
Hakan Çalhanoğlu – Milan
Maxime Gonalons – Roma