I nuovi stranieri della Serie A: Valon Berisha (Lazio)

0

Un altro giocatore della Lazio è il protagonista delle schede di presentazione dei nuovi stranieri che si vedranno in campo a partire dal 18 agosto, giorno della partita inaugurale della Serie A 2018-2019: dopo Silvio Proto (vedi articolo) è la volta di Valon Berisha.

Nome: Valon Berisha
Data di nascita: 7 febbraio 1993
Nazionalità: kosovara
Ruolo: centrocampista
Costo trasferimento: 7.500.000€

Igli Tare ha fatto tesoro dell’eliminazione dalla scorsa Europa League, quando la Lazio è stata fatta fuori dal Red Bull Salisburgo con una rimonta assurda, e appena ha potuto ha piazzato il colpo ingaggiando uno dei giocatori più rappresentativi degli austriaci. Valon Berisha, poco più di due mesi dopo il rigore (molto discutibile) del momentaneo 1-1 nella partita d’andata dei quarti di finale giocata all’Olimpico, è diventato un giocatore biancoceleste, per una cifra nemmeno troppo onerosa visto che si tratta di sette milioni e mezzo. Un elemento molto duttile per il 3-5-1-1 di Simone Inzaghi: nel modulo utilizzato dal tecnico piacentino può ricoprire sia il ruolo di mezzala sinistra sia quello di trequartista, così come nella variante 3-4-2-1 può agire come secondo rifinitore sul centro-sinistra dietro a Ciro Immobile. Non va pensato per forza come un sostituto di Sergej Milinković-Savić, nonostante le voci di mercato sul serbo non si siano ancora arrestate, bensì come un’aggiunta di ottima qualità a una rosa che l’anno scorso è crollata sul più bello anche perché, al di fuori degli undici titolari, le alternative non sempre sono state all’altezza.

Destro di piede, e perciò portato al rientro e conclusione (anche dalla lunga distanza) vista la zona di campo in cui si muove, è molto bravo nell’accompagnare l’azione ma anche sui calci piazzati, tanto che del Red Bull Salisburgo era rigorista. In Europa League si è fatto notare non solo nella doppia sfida con la Lazio, ma anche negli ottavi di finale contro il Borussia Dortmund, con una doppietta al Westfalenstadion che ha eliminato i favoriti gialloneri. Nato in Svezia, è stato nazionale della Norvegia ma poi nel 2016 ha scelto di passare al Kosovo, in quanto di origini kosovare-albanesi, una volta che UEFA e FIFA hanno affiliato la federazione. Dopo gli esordi nel campionato norvegese si è trasferito a Salisburgo nel 2012, diventando una colonna della squadra di proprietà della Red Bull e segnalandosi per un alto numero di gol e soprattutto assist: adesso fa il salto di qualità e dalla Bundesliga austriaca arriva in Serie A, con tutta l’intenzione di confermare gli ottimi numeri fatti vedere sin qui.

[Immagine presa da zimbio.com]

LE PRECEDENTI SCHEDE

Iván Marcano – Roma
Silvio Proto – Lazio
Alban Lafont – Fiorentina
Felipe Vizeu – Udinese
Ante Ćorić – Roma
Justin Kluivert – Roma
Hidde ter Avest – Udinese
Alen Halilović – Milan
Fabián Ruiz – Napoli
Cristiano Ronaldo – Juventus
Darijo Srna – Cagliari
Emre Can – Juventus
Lautaro Martínez – Inter