I nuovi stranieri della Serie A: Takehiro Tomiyasu (Bologna)

0

C’è anche un giapponese fra i nuovi stranieri arrivati in Serie A per la stagione che prenderà il via fra tre settimane esatte: è Takehiro Tomiyasu, che il Bologna ha prelevato dal Sint-Truiden.

Nome: Takehiro Tomiyasu
Data di nascita: 5 novembre 1998
Nazionalità: giapponese
Ruolo: difensore
Costo trasferimento: 9.000.000€

«Erick Pulgar ha segnato in Copa América? Chi lo marcava, il nostro Tomiyasu? Ah, non possiamo annunciarlo…» La prima segnalazione di Takehiro Tomiyasu da giocatore del Bologna è avvenuta così, in maniera più o meno casuale, durante una conferenza stampa tenuta da Walter Sabatini lo scorso 18 giugno. L’ufficialità è arrivata qualche giorno dopo, quando “è stato possibile annunciarlo”, e in questi giorni il difensore giapponese sta cercando di capire in fretta i meccanismi del calcio italiano, perché fra due settimane i rossoblù saranno impegnati nel primo incontro ufficiale, il terzo turno eliminatorio di Coppa Italia. Un investimento notevole quello del Bologna, nove milioni di euro pagati al Sint-Truiden per portare a casa quello che sta diventando il centrale difensivo in pianta stabile del Giappone: ha debuttato a ottobre e si è subito preso la maglia da titolare, giocando la Coppa d’Asia (persa in finale) e la Copa América (volutamente disputata con una squadra sperimentale, ricca di giovani in preparazione al torneo olimpico di calcio maschile di Tokyo 2020).

Tomiyasu è un difensore molto giovane (farà ventuno anni il prossimo 5 novembre) ma che ha già alle spalle un anno intero da titolare in Europa, con trentasette presenze nell’ultima Jupiler Pro League, dopo che il Sint-Truiden l’ha prelevato dall’Avispa Fukuoka a gennaio del 2018. Gioca sul centro-destra e farà coppia con l’altro nuovo acquisto Stefano Denswil (vedi scheda), anche se almeno inizialmente potrebbe sfruttare l’esperienza di Danilo Larangeira per acquisire i movimenti necessari per reggere i ritmi della Serie A (ma in questo Tomi – come vuole essere chiamato – ha già fatto capire di volersi applicare, imparando rapidamente l’italiano). In Belgio si è fatto notare anche in fase di impostazione, in Copa América ha fatto vedere alcune buone cose alternate a qualche leggerezza: proprio questo dovrà correggere per completarsi, ma le prime sensazioni a Bologna sono state molto positive e in questi giorni in Austria si è fatto apprezzare non poco.

[Immagine presa da corrieredibologna.corriere.it]

I NUOVI STRANIERI DELLA SERIE A 2019-2020 – LE PRECEDENTI SCHEDE

Julian Chabot (Sampdoria)
Jeremy Toljan (Sassuolo)
Florian Ayé (Brescia)
Yevhen Shakhov (Lecce)
Rafael Leão (Milan)
Elif Elmas (Napoli)
Valentino Lazaro (Inter)
Igor (SPAL)
Aleksa Terzić (Fiorentina)
Jerdy Schouten (Bologna)
Jhon Chancellor (Brescia)
Morten Thorsby (Sampdoria)
Stefano Denswil (Bologna)
Jesse Joronen (Brescia)
Denis Vavro (Lazio)
Rodrigo Becão (Udinese)
Adrien Rabiot (Juventus)
Ruslan Malinovskyi (Atalanta)
Diego Godín (Inter)
Sebastian Walukiewicz (Cagliari)
Pau López (Roma)
Andreas Skov Olsen (Bologna)
Matthijs de Ligt (Juventus)
Aaron Ramsey (Juventus)
Gonzalo Maroni (Sampdoria)
Theo Hernández (Milan)